Ciò che è bene per la sinistra è male per l’Italia. Ciò che è male per la sinistra è bene per l’Italia.

Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com
Si devono intraprendere le guerre per la sola ragione di vivere senza disturbi in pace (Cicerone)

No alla deriva

No alla deriva
Diciamo NO alla deriva

29 novembre 2009

Prima di tutto gli Italiani

Purtroppo la Lega, davanti alla canea dei buonisti che spaziava dalla chiesa cattolica, alla sinistra e persino all’interno della maggioranza di governo, ha ritirato l’emendamento che avrebbe voluto introdurre un limite a sei mesi per l’utilizzo della cassa integrazione da parte degli immigrati.
Pro bono pacis (di maggioranza) Bossi è stato costretto all’ennesima ritirata strategica e l’emendamento ritirato.
Non vengono meno, però, le buone ragioni della sua presentazione, che potranno essere riprese e riaffermate in future occasioni.
Quando una famiglia ha pochi soldi, appena sufficienti per portare dal dentista i suoi figli, cosa fa ?
Si priva di una parte di quei soldi per darli alla famiglia accanto ?
Oppure prima cura i suoi figli e poi, se rimane qualcosa, soccorre i vicini ?
La risposta la conoscete tutti.
Allora perché, quando si parla di denaro pubblico, di denaro dello Stato Italiano, dovremmo creare delle privazioni ai cittadini Italiani per aiutare chi non è Italiano ?
Prima di tutto gli Italiani.
Poi, con quel che rimane, aiuteremo chi Italiano non è
.
Mi sembra un principio naturale che rispecchia anche l’essenza di uno Stato, uno Stato vero, che si costituisce per garantire benessere e sicurezza ai propri cittadini che, a loro volta, si uniscono in forza di una comunità ideale e di valori che Alessandro Manzoni ha ben sintetizzato nei due versi del Marzo 1821: “una d’arme, di lingua, d’altare, di memorie, di sangue e di cor”.
Chi è fuori da questo concetto, che, poi, è l’elementare concetto di “Nazione” da cui deriva la “nazionalità” da non confondersi con quello, meramente burocratico e amministrativo, di “cittadinanza, non può aspettarsi di veder anteposte le sue esigenze da quelle di coloro che, tra loro, sono connazionali.
L’emendamento della Lega, pertanto, aveva un profondo valore nazionale e chi vi si è opposto, costringendo la Lega al suo ritiro, ha mostrato, con ogni evidenza, la sua essenza antitaliana e internazionalista, cioè esattamente il contrario di ciò che è necessario per garantire Benessere, Prosperità e Sicurezza agli Italiani che devono essere consapevoli che i loro diritti, vanno anteposti, in Italia, a tutti coloro che Italiani non sono.
Registro e annoto, intanto, con grande soddisfazione l'esito del referendum svizzero che ha visto il Popolo Elevetico approvare la proposta della Destra di bloccare la costruzione di nuovi minareti.
Erano tutti contrari a tale proposta: governo, partiti di centro e di sinistra, chiese di vario orientamento, ma il Popolo non si è lasciato infinocchiare ed ha votato contro la proliferazione a senso unico, senza reciprocità, dell'islam.
In Italia un eventuale referendum contro la costruzione di nuove moschee otterrebbe all'incirca lo stesso risultato, piaccia o meno a Fini, a monsignor Vegliò, a Bersani e a tutti quelli come loro: il Popolo sa cosa è meglio.
Altrettanto non si può dire di certi politici che insistono nel proporre leggi e iniziative contrarie alla volontà popolare.

Entra ne

5 commenti:

Nessie ha detto...

La Lega ha fatto male a farsi intimorire. Ecco un'altra cosa da aggiungere al post: l'accantonamento della Cassa Integrazione ha valore pregresso. Cioè trattasi di denaro che gli Italiani autoctoni hanno PAGATO nel corso delle generazioni, per chi - come i nostri politici "filantropi" col denaro altrui - se ne fosse già dimenticato.
Speriamo che almeno la Lega non si lasci infinocchiare e intimidire un'altra volta con la cittadinanza breve che presenterà il duo Granata-Sarubbi. Cioè un finiOTA un piddino.
Perchè allora vuole dire che saremo perduti per sempre.

theo ha detto...

Massimo, il popolo in maggioranza sa dove si trova il suo bene. Lo sente d'istinto e là si dirige, prima però arriva il furbastro di turno e lo cela questo bene, lo toglie addirittura di mezzo. Il popolo è a destra e questo paese va a sinistra!Il popolo vota un premier e qualcuno lo vuole eliminare per alttre vie! E' così che funziona e tu lo sai e lo sanno tutti: questo buonismo da strapazzo e questa buona educazione misurata e "incipriata" produce solo l'effetto di dare una morte silenziosa.
Nessie dice bene, anche la Lega si uniforma all'andazzo generale, anch'essa teme di apparire troppo dura e incivile? Fa male, malissimo. Il popolo non ha più nessun vero rappresentante così, solo mezze figure che balbettano un copione per restare attaccati alla poltrona comoda su cui posano il culo. Centrodestra compreso.

Jetset - Libere Risonanze ha detto...

Visto la Svizzera? Ah quanto mi piace quel paese!!!

Monica ha detto...

Ti seguo sempre Max.
Un saluto grande

Monica

Massimo ha detto...

Un caro saluto a te, Monica. I miei numeri di telefono sono sempre gli stessi ... ;-)