Ciò che è bene per la sinistra è male per l’Italia. Ciò che è male per la sinistra è bene per l’Italia.

Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com
Si devono intraprendere le guerre per la sola ragione di vivere senza disturbi in pace (Cicerone)

No alla deriva

No alla deriva
Diciamo NO alla deriva

14 novembre 2011

Il sì di Berlusconi a Monti: astuzia o ricatto ?

Leggo con interesse i commenti di blogger di Centro Destra che condividono la scelta di Berlusconi di manifestare un sostegno condizionato al governo della Goldman Sachs.
La tesi di questi amici è che, con il tradimento di quei parlamentari che, eletti PER “Berlusconi Presidente”, hanno eseguito il classico voltafaccia, Berlusconi non aveva spazio per poter rinsaldare le file e presentarsi alle urne con una aspettativa di successo.
Un governo non eletto, invece, al di là delle considerazioni appropriate sul colpo di stato “bianco” in corso di esecuzione, potrà fare tutto quello che a Berlusconi è stato negato.
Ma in più il voto determinante del Pdl (che con la Lega continua a detenere la maggioranza in senato) potrà porre il veto ai provvedimenti che ripugnano al Centro Destra come la patrimoniale e l’ici.
Se così fosse mi ricrederei.
Se il prossimo governo dovesse fare esattamente quello che auspico e cioè
tagliare il debito pubblico abbattendo le spese,
privatizzando, vendendo proprietà, partecipazioni e immobili dello stato,
portando a compimento la riforma delle pensioni e del mercato del lavoro,
SENZA toccarmi in tasca,
SENZA una patrimoniale,
SENZA prelievi forzosi,
SENZA aumentare le aliquote irpef,
SENZA ripristinare l’ici sulla prima casa,
SENZA una tantum (tassa di scopo),
allora diventerei un sostenitore della Goldman Sachs.
Soprattutto perché godrei come un riccio a vedere le facce di Bersani e compagni mentre sostengono a spada tratta provvedimenti da liberismo spinto.
Purtroppo temo che non sarà così.
Temo che l’uomo Goldman Sachs si sia fatto forte della possibilità di muovere o fermare la speculazione che ha la società di appartenenza, oltre alle altre armi di distruzione individuale già ampiamente usate contro Berlusconi (processi, teoremi giudiziari, pettegolezzi, spionaggio telefonico …).
Temo che per far ingoiare alla sinistra minimali concessioni su pensioni e mercato del lavoro, conceda la totale deriva sui temi sensibili (eutanasia, manipolazione genetica, riconoscimento delle unioni omosessuali, voto e cittadinanza agli immigrati …) tanto della tenuta morale di una nazione nulla interessa a Goldman Sachs.
Temo che il costituendo governo farà sì, qualche cosa sul versante del debito pubblico, ma soprattutto userà la leva fiscale per rubarci soldi che serviranno solo ad alimentarlo, quel debito pubblico, mascherando per qualche tempo la necessità per lo stato di comportarsi come una famiglia sana.
E come si comporta una famiglia sana quando ha dei debiti ?
Non ne fa altri.
Vende i gioielli di famiglia.
Riduce le spese, a cominciare da quelle voluttuarie del cinema e spettacoli vari e dall’acquisto dei giornali.

Entra ne

4 commenti:

Nessie ha detto...

Astuzia o ricatto? RICATTO. Hai presente un bombardamento sistematico che dura giorni e giorni? Parlo delle Borse che hanno scommesso sul nostro fallimento. La gente comune (non quelli come noi che studiano i fenomeni) ha cominciato a spaventarsi, a temere per gli stipendi, per le pensioni, per i risparmi. Mediaset ha perso quasi il 12% e Berlusconi vedeva la sua popolarità ridursi a lumicino, perfino coi suoi . Non per colpa sua, ma perché resisteva. E più resisteva e più lo amazzavano e ci ammazzavano. A questo punto ha dovuto cedere al ricatto dello spread. Ma di ricatto si tratta. Il Gold-Governo non potrà essere che aguzzino e di questo non mi faccio illusioni. Monti ha già detto che si insedierà fino al 2013 e Tremonti ha detto ieri al Corriere (articolo di Verderami) che è allo studio una mossa per ritoccare la Costituzione ed evitare le elezioni. Ricordiamoci: in Italia nulla è più definitivo del provvisorio.

Johnny88 ha detto...

E daje Massi. Non ti son bastati 18 anni di nulla politico? Al Berluska han concesso il salva-condotto, è chiaro come il sole. Poteva benissimo staccare la spina al governo Monti non concedendo la fiducia e andare a votare, invece non l'ha fatto. Motivo? Gli avran garantito l'esilio dorato in qualche bordello di Antigua insieme al suo codazzo di donnine allegre.

PS

Ma ti pare che tocchino i temi etici? Con l'UDC e il PDL in coalizione e il Vaticano s.p.a. che si piglia 3-4 ministri in quota "Bagnasco"? Guarda che a Goldman Sachs dei temi etici non gliene frega proprio un kaiser. A loro interessa il vil denaro e basta. In America finanziano tutti, abortisti e anti-abortisti, pro-gay e anti-gay. A loro basta pararsi il sedere in caso di vittoria dell'una o dell'altra parte.

Massimo ha detto...

Nessie. Gold Governo non mi piace, richiama l'oro e il futuro governo sarà di tutt'altra sostanza ... ;-)
Giovanni. Magari il Vaticano influisse così tanto. Ma temo che lo scambio sia: concessioni ideologiche (omosessuali, eutanasia spacciata per "fine vita", manipolazione genetica venduta come "ricerca") per tener buona la sinitra e conferma delle esenzioni fiscali e conferimenti in denaro per la chiesa. A rimetterci saremo noi cittadini Italiani su entrambi i fronti.

Nessie ha detto...

Gold-Governo, per chi non lo avesse ancora capito stava per Goldman Governance. Ma se vuoi lo chiamiamo semplicemente GdR. Ovvero governo di Rapina :-)
Temo che questa volta Johnny non abbia tutti i torti e che noi comuni mortali i patti segreti "post ricatto" (poiché di ricatto finanziario trattasi) non li conosciamo e forse non li conosceremo mai.