Ciò che è bene per la sinistra è male per l’Italia. Ciò che è male per la sinistra è bene per l’Italia.

Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com
Si devono intraprendere le guerre per la sola ragione di vivere senza disturbi in pace (Cicerone)

No alla deriva

No alla deriva
Diciamo NO alla deriva

08 novembre 2011

Silvio, non dimetterti !

Solo un plotone di spregevoli traditori impedisce al Governo Berlusconi di raggiungere stabilmente la maggioranza assoluta dovuta per il voto del 2008.
Mi auguro che domani i quotidiani di Centro Destra pubblichino l'elenco di chi, violando l'impegno PER "Berlusconi Presidente" si è accodato alla sinistra CONTRO Berlusconi Presidente.
Ciononostante il voto di oggi NON E' un voto di sfiducia.
Mi auguro che Berlusconi non ascolti chi gli consiglia di dimettersi e affronti, come promesso, il voto di fiducia sulla lettera di intenti all'europa.
Vediamo chi avrà il coraggio di rinnegare gli impegni presi.
Umanamente posso capire il Premier se mollasse, politicamente credo che invece debba chiamare a raccolta tutto il Popolo del Centro Destra per una rinnovata sfida e battaglia contro la sinistra.
Mai assieme ai comunisti.
Mai più con Fini.


Entra ne

4 commenti:

Giulio ha detto...

L'ho scritto in altri blog, lo scrivo anche qui:

Andare avanti perché abbiamo uno dei migliori saldi di bilancio d’Europa.
Andare avanti perché siamo gli unici che arriveremo al pareggio di bilancio nel 2013.
Andare avanti perché abbiamo il miglior avanzo primario d’Europa.
Andare avanti almeno finché non verranno attutate le misure concordate a Bruxelles perché nessun altro le vuole eccetto pdl e lega.
Andare avanti per non cedere a banchieri, industriali, sindacati, pm criminali, editori, giornalisti, traditori e poteri forti che vogliono un governo loro dipendente.
Andare avanti finché non si cade con la spada in mano in Parlamento, l’unico modo degno di cadere per un Cavaliere.
Andare avanti per scongiurare una patrimoniale criminale e controproducente, il prelievo forzoso dai conti correnti e il ritorno dell’ici.
Andare avanti per fare la riforma fiscale, unica vera misura per lo sviluppo.
Andare avanti per evitare che cambino la legge elettorale a favore di una proporzionale senza premio di maggioranza che renda gli italiani impotenti di fronte alle scelte dei partiti, abolendo una delle maggiori creazioni di Berlusconi: i governi e i presidenti scelti dal popolo.

Johnny88 ha detto...

Dai Massimo, è finita la maggioranza non c'è più. Berlusconi doveva dimettersi un anno fa dopo il 14/12 quando, dopo aver smascherato il bluff di Fini, poteva ancora vincere le elezioni. Invece ha galleggiato come Prodi con la conseguenza che se tutto va bene ci ritroveremo il governo Bersani-Bindi-Vendola-Di Pietro o peggio un governo tecnico. Se in 18 anni non è stato nemmeno capace di costruirsi un partito con una classe dirigente degna di questo nome e come "erede" non ha trovato niente di meglio che Angelino Jolie la colpa è solo sua. Chi è causa del suo mal pianga a se stesso

Massimo ha detto...

Giulio. Temo che altri topi siano pronti a fuggire per incassare i loro trenta denari. Ci aspetta o una campagna elettorale durissima oppure la necessità di una opposizione altrettanto dura per combattere provvedimento su provvedimento, comma su comma, voto su voto.
Giovanni. Il passato è passato. Adesso dobbiamo limitare i danni delle rapine dei nostri risparmi che vorranno porre in atto comunisti e traditori. I primi perchè sono a digiuno da tempo. I secondi perchè devono passare all'incasso tanto non saranno rieletti.

Nessie ha detto...

Sono d'accordo con la chiosa di Massimo in risposta a Johnny. Io a questo governo di centrodestra non ho mai risparmiato critiche feroci; ma la fase che si aprirà è ancora peggiore e più drammatica di quanto ci ha preceduto. Se prima la barca faceva acqua, ora la sinistra e i poteri finanziari nazionali e internazionali vorranno mandarla definitivamente a picco. In pasto agli squali. Che sono già lì, belli e pronti con le fauci acuminate. Di ciò c'è solo da rattristarsi.