Ciò che è bene per la sinistra è male per l’Italia. Ciò che è male per la sinistra è bene per l’Italia.

Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com
Si devono intraprendere le guerre per la sola ragione di vivere senza disturbi in pace (Cicerone)

No alla deriva

No alla deriva
Diciamo NO alla deriva

07 agosto 2012

Le meschinità del re Travicello


Ieri ho rinunciato a infierire su Monti dopo il suo eccesso di zelo servile che lo ha portato ad incrementare l’odio che gli Italiani senzienti (e paganti …) provano nei suoi confronti e ad essere ridicolizzato dai tedeschi che, giustamente, provano per lui il tipico disprezzo che si ha verso i servitori sin troppo zelanti e untuosi.
Oggi, però, non si può non stigmatizzare la dichiarazione, priva di qualsivoglia fondamento, attribuita (e non smentita) a Monti sul fatto che, con Berlusconi Premier, “lo spread sarebbe a 1200”.
La volgarità, la meschinità, la supponenza che troviamo in questa dichiarazione, illustra perfettamente la bassa qualità e profilo umano di chi l’ha pronunciata.
Con Berlusconi lo spread, fino ad aprile 2011, era sotto i 200 punti (160).
Solo a seguito dell’indebolimento interno del Premier causato da una campagna mediatica e giudiziaria a senso unico, è cominciato a salire, come peraltro ha fatto anche in altre nazioni.
Se a causare l’aumento dello spread fosse stata la presenza di Berlusconi, allora a novembre sarebbe dovuto calare istantaneamente.
Così non è, come non lo è stato in Spagna.
Monti deve pur difendere il posto tanto agognato, ma ogni giorno che passa rende sempre più manifesta la sua incapacità non solo tecnica, ma anche politica, diplomatica e, soprattutto, umana per poter aspirare ad essere un Leader.
Prima questo re Travicello, forte con i deboli e debolissimo con i forti, sarà tolto di mezzo, meglio sarà per tutti noi Italiani, sperando che gli Italiani capiscano in maggioranza che passare da Monti alla triade Bersani-Casini-Vendola, sarebbe però come passare dalla padella alla brace.




Entra ne

14 commenti:

Nessie ha detto...

Sì , ma questi sono i rischi di prestarsi a fare da stuoino a Monti. Hanno fatto i servi quelli del PdL. E ora il padrone li ha pigliati a calci.
Quanto a Belrusconi, doveva avere il sussulto d'orgoglio di dire ai suoi elettori e a tutti gli Italiani, chi e perché e come, l'11/11/2011 (data palindroma del golpe) hanno voluto sbatterlo fuori. Lui la verità la sa.
La miglior difesa è sempre l'attacco.

Johnny88 ha detto...

Nessie, Berlusconi non è stato fatto fuori "gratis". Ha ricevuto in cambio lo scudo giudiziario dal presidente del CSM, King George. E in cambio di quattro prescrizioni ha venduto il paese a Rigor Montis, così sono andati i fatti ragion per cui quelli del PD+L e Berlusconi dopo 34 fiducie a Monti han poco da lamentarsi si son venduti per quattro denari. Poi, per quel che mi riguarda Berlusconi è il primo responsabile della sua caduta politica. Gli han teso il trappolone ma lui nel trappolone s'è infilato da solo con i suoi squallidi comportamenti privati, completamente incoerenti coi valori cristiani che diceva di difendere (per tacer di ciò che trasmette con le sue TV) e coi programmi elettorali che, ogni volta, diventavano carta da parati il giorno dopo le elezioni.

Massimo ha detto...

E' indubbio che Berlusconi abbia sbagliato a dimettersi e, ancor più, a dare fiducia a Monti rompendo con la Lega. Tanto più che non si è fermata la persecuzione mediatica e giudiziaria (basti vedere la convocazione a Palermo della figlia e la sua stessa a Ferragosto). Così come non c'è dubbio che ogni resistenza e ostacolo contro la diffusione della metastasi degenerativa rappresentata dagli "intenti" di Bersani e dalla sua alleanza con Casini e Vendola non possa prescindere dal fare perno su Berlusconi e sul suo partito, comunque si chiamerà. Quanto alla vita privata di Berlusconi non vedo alcuno scandalo perchè è lo stesso tipo di vita dei Grandi della Storia del passato (Napoleone, Luigi XIV, Mussolini ...). Del resto se definiamo "squallidi" i comportamenti di Berlusconi, quali parole di fuoco dovremmo usare verso uno come Vendola che, omosessuale dichiarato, si candida alle primarie di sinistra per diventare premier ?

Nessie ha detto...

Johnny, senz'altro un qui pro quo per uscire di scena deve averlo avuto. Ma se è vero quel che dice Massimo (le persecuzioni giudiziarie non si fermeranno), allora è il caso di dire che ha perso l'onore come uomo politico e non si salverà come cittadino.

Massimo ha detto...

In politica esiste solo il realismo, l'arte del possibile. La politica serve a perseguire un interesse generale che sia affine al proprio e non si può chiedere a nessuno di sacrificarsi. Berlusconi non ha perso l'onore perchè si è dimesso, ma ha perso consensi perchè ha dato spazio a Monti. In politica, però, i consensi si recuperano. Soprattutto se non c'è una alternativa.

Johnny88 ha detto...

Berlusconi ha ricevuto, se non vado errato ben 5 proscioglimenti da quando appoggia Rigor Montis. Vendola, che non voterei nemmeno se mi pagassero in oro zecchino, e' assolutamente coerente con le idee errate che professa in pubblica piazza, contrariamente a Berlusconi il quale non pago di tenere un coportamento privato inqualificabile come quello di Vendola, in pubblico si professa rigido conservatore salvo poi trasmettere dalle sue emittenti indicibili porcherie e piazzare in posti pubblici le sue tenutarie di bordello. Berlusconi ha sbagliato a circondarsi di una classe politica di peones, nani e ballerine, a buttare nel cassonetto il programma elettorale ogni volta che e' stato eletto e, in cambio di quattro prescrizoni svenderci a questo soggetto votandogli oltre 30 fiducie. Senza contare il ridicolo di cui ha coperto la destra a cui ora atttende una lunga traversata nel deserto, molto lunga e di questo ne sono ben consapevole, tu evidentmente ancora no. Pazienza...

Massimo ha detto...

Recentemente ho letto che sono state 24, in 19 anni, le assoluzioni o prescrizioni a favore di Berlusconi. A dimostrazione dell'inconsistenza delle accuse. Per il resto riassumerei con Vendola che è un cattivo maestro e mette in pratica i suoi "insegnamenti", mentre Berlusconi è un bravo maestro dal quale bisogna imparare ciò che insegna e non ciò che fa (peraltro nel privato di casa sua e senza sbandierarlo in giro: a questo ci pensano i guardoni che spiano dal buco della serratura od origliano dietro le porte). Non ho dubbi su chi scegliere. Anche perchè, ripeto, tutti i Grandi della Storia hanno avuto un letto "caldo". :-)

Nessie ha detto...

L'arte del possibile (specie se il possibile è la rancida minestra pidiellina) riguarda l'elettore mediocre. Specie se il suo leader ha profondamente concorso a sfasciare il centrodestra. La traversata nel deserto c'è, ed è inutile negarla tanto per fare dell'ottimismo a buon mercato. Ad ogni modo per rendertene conto, non hai che da aspettare le prossime elezioni.
La sinistra perdona i suoi traditori, la destra no. Non dimentichiamo poi che fu proprio Berlusconi a regalarci questa ciofeca di Monti quale eurokommissario Ue, durante il primo dei suoi governi nel 1994, candidandolo e nominandolo per mano sua. E io non dimentico né questo né le 34 fiducie che gli il Pdl.
Ora poi B. è sceso in campo a dire che il povero Monti è stato "frainteso" dai tedeschi e a scagionarlo. Più servo di così si muore!

Nessie ha detto...

"né le 34 fiducie che gli dà il Pdl". E' rimasto il verbo nella tastiera.

Massimo ha detto...

Io aspetto sempre che mi forniate una indicazione alternativa che abbia la possibilità, hic et nunc, di bloccare la metastasi degenerativa di Bersani, Casini e Vendola ...

Nessie ha detto...

Non c'è, perché Pd con L e Pd senza L per me pari sono.

Massimo ha detto...

Se la triade Bersani-Casini-Vendola andrà al governo avremo la patrimoniale, il matrimonio tra omosessuali, la cittadinanza e il voto per gli immigrati. Berlusconi e il Pdl sono il perno per evitare che simili porcherie divengano legge estendendo la metastasi nel corpo malato dell'Italia. Mi sembra che la differenza ci sia, eccome !

Johnny88 ha detto...

I primi promotori dei matrimoni omosessuali, che ti dan tanto fastidio e di cui al sottoscritto frega poco o nulla,sono le Tv di Berlusconi e questo e' un dato di fatto. Per quel che riguarda la patrimoniale l'han gia' fatta nel caso ti fosse sfuggito. Solo che l'han chiamata IMU. E nel caso ti fosse sfuggito l'han fatta col voto di Berlusconi.
Per quel che riguarda i "buoni maestri" un buon maestro e' uno che da l'esempio e io ai miei figli non mi sognerei MAI di segnalare come esempio un magnaccia che, non pago di fare il contrario di cio' che predica in pubblica piazza, piazza le sue compagne di letto in posti pubblici a spese del contribuente. E non venirmi a far l'esempio della Bindi e di Vendola perche' di loro non me ne frega NULLA. A me interessa che i conservatori di questo paese siano presentabili, coerenti con i valori che professano in pubblica piazza, che abbiano una classe dirigente scaltra e che tuteli l'interesse pubblico, non che faccia i propri porci comodi e che difenda e candidi personaggi impresentabili come il dottor Berlusconi. Io di due cose son certo
La prima e' che mai votero' chi ha votato anche una sola fiducia a Monti
La seconda e' che il giorno in cui il magnaccia ha annunciato il ritorno, il PD ha stappato lo champagne e credimi, staolta non gli andra' di traverso perche' la gente il tuo Berlusconi non lo vuole piu' vedere manco in fotografia, ivi compreso il sottoscritto la cui famiglia si fa il mazzo per sbarcare il lunario e poi vede il magnaccia che piazza in posti pubblici le sue intrattenitrici.
No grazie, e comunque dovresti sapere bene che quando un'azienda va male il primo responsabile e' sempre il capo. Chi e' stato il capo della cosiddetta destra in Italia negli ultimi 18 anni? E come sta la cosiddetta destra elezioni amministrative alla mano? Direi che basta e avanza per licenziare il capo in tronco e possibilmente senza buonuscita.

Massimo ha detto...

Johnny il tuo ragionamento farebbe qualche grinza solo marginale (le TV di Berlusconi hanno il diritto a programmare quello che vogliono, l’importante è che le porcherie non divengano legge, Berlusconi ha il diritto a vivere come vuole, l’importante è che i comportamenti legislativi siano in linea con quel che dice, non con quel che fa) se avessi da propormi una alternativa che possa bloccare la metastasi rappresentata dalla triade Bersani-Casini-Vendola. Poiché, dopo tutti questi mesi, è chiaro che non hai alternative, non ci resta che, valutando al momento del voto il sistema elettorale, sostenere chiunque possa con maggiori probabilità opporsi all’elevazione a leggi delle degenerazioni catto comuniste, senza pretendere una perfezione che non c’è.