Ciò che è bene per la sinistra è male per l’Italia. Ciò che è male per la sinistra è bene per l’Italia.

Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com
Si devono intraprendere le guerre per la sola ragione di vivere senza disturbi in pace (Cicerone)

No alla deriva

No alla deriva
Diciamo NO alla deriva

10 luglio 2014

La Lectio Magistralis di un missino ai presunti liberali

Dopo due articoli di Paolo Guzzanti e Vittorio Feltri che hanno sposato la gaia svolta di Berlusconi ispirata dalla signorina Pascale (che ci fa rimpiangere Ruby ...) e sono stati stroncati dai lettori, Il Giornale si riscatta e pubblica il 9 luglio un magistrale articolo di Marcello Veneziani che fa il pelo e contropelo ai predetti due, con una lezione di filosofia liberale.
Farne il riassunto sarebbe offensivo verso l'Autore e riduttivo per il contenuto.
Mi limito, poichè ancora nel pomeriggio del 9 luglio il pezzo è relegato in una pagina interna del quotidiano online, a suggerirne l'attenta lettura e ribadire che Marcello Veneziani, quando non parla di Nord e Sud, è il Capo ideale della Destra che vorrei.



Entra ne

2 commenti:

Nessie ha detto...

Articolo esemplare! Ma a Veneziani farei continuare a fare il giornalista e lo scrittore e non il politico. Ciascuno nella vita deve saper fare quel che sa fare meglio. Per la destra, meglio un buon intellettuale che un improbabile e mediocre politico.

Mirco Romanato ha detto...

Limite a UN MAnDATO per ogni carica elettiva.

Così si eliminano i politici di professione.

Se sono capaci e vogliono fare riforme serie, allora gli basta un mandato (con le riforme costituzionali che vanno in effetto dalle successive elezioni).*

Se elimini i politici di professione che tengono continuamente le stesse poltrone per decenni, elimini la copertura per i burocrati e i "tecnici" per gestire il sistema come gli pare.