Ciò che è bene per la sinistra è male per l’Italia. Ciò che è male per la sinistra è bene per l’Italia.

Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com
Si devono intraprendere le guerre per la sola ragione di vivere senza disturbi in pace (Cicerone)

No alla deriva

No alla deriva
Diciamo NO alla deriva

23 settembre 2005

Unione nei fatti

L'Ansa delle 14,51 batte una notizia:

"
Ciampi nomina nuovi senatori a vita

Giorgio Napolitano e Sergio Pininfarina (ANSA) - ROMA, 23 SET - Il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ha nominato senatori a vita l'on. Giorgio Napolitano e l'ing. Sergio Pininfarina. Le nomine sono state motivate dal fatto che Napolitano e Paninfarina hanno illustrato la Patria con altissimi meriti nel campo sociale. I decreti di nomina sono stati controfirmati dal presidente del Consiglio Berlusconi, stamani al Quirinale. "

Se qualcuno aveva ancora bisogno di una prova della collusione tra i poteri forti, i vari salottieri buoni cresciuti all'ombra di Cuccia e della Fiat, e la sinistra ecco la dimostrazione che non è una invenzione.

Sergio Pininfarina è sicuramente un industriale di valore, ha creato ricchezze ed ha sicuramente "illustrato la Patria con altissimi meriti nel campo sociale".
E' stato anche parlamentare europeo (vado a memoria: credo nel gruppo liberale ed eletto dall'alleanza PLI-PRI) e presidente della Confindustria.

Tutto questo ha pesato nella scelta del signore anziano che dimora sul Quirinale (Palazzo che fu di Papi e di Re) e credo che, al di là delle indubbie qualità personali, abbia pesato la sua appartenza alla "società bene", a quella borghesia che la sinistra si è scelta come destra ideale, forse perchè la considera una borghesia debole e perdente e Pininfarina ricoprirebbe il ruolo della foglia di fico di queste nomine.

Infatti l'altro nominato è Giorgio Napolitano: Carneade, chi era costui ?

Probabilmente pochi sapranno chi è Napolitano e questo la dice lunga su quanto abbia "illustrato la Patria con altissimi meriti nel campo sociale".

Uno dei tanti nella nomenklatura del Partito Comunista Italiano, assurto a improvvisa notorietà quando gli fu affidata la presidenza della Camera, primo comunista a ricoprire tale ruolo.

Non ha lasciato traccia di sè (a parte la firma su una legge sull'immigrazione) neppure come ministro degli interni, tanto che persino a sinistra pensarono bene di pensionarlo e di sostituirlo, cadendo dalla padella nella brace, con Rosa Russo Iervolino (pensate un po': il neo senatore a vita rimpiazzato dalla Iervolino, evidentemente considerata più capace !!!).

Finchè l'anziano signore che dimora sul Quirinale (Palazzo che fu di Papi e Re) non ha deciso di riesumarlo.

E la domanda che ci si pone è: cosa mai avrà fatto di così "altissimo" Napolitano per meritarsi l'odierna nomina ?

Assolutamente nulla: è stato (e presumibilmente è ancora) un fedele devoto del PCI/PDS/DS e così hanno pensate bene di piazzarlo a Palazzo Madama vita natural durante.

Così l'accoppiata è fatta: un liberale (rappresentante della destra, secondo loro) e un comunista (a rappresentare la sinistra).

Sancendo anche la "santa alleanza" tra i "salotti buoni" e la sinistra che ambisce ad esservi accolta.

Tutto questo mi ricorda tanto i regimi dell'est europa quando erano oppressi dal comunismo: le loro elezioni farsa avevano sì dei partiti di "opposizione", ma di una "opposizione" che era scelta dallo stesso partito comunista.

Con tutto il rispetto per Pininfarina, la cui storia personale è monda da ogni ombra, mi sembra che gli epigoni del comunismo italiano cerchino di riproporre la stessa storia, scegliendosi anche gli avversari.

7 commenti:

Starsailor ha detto...

Non ho parole, quel posto toccava di diritto ad Oriana Fallaci...

Monsoreau ha detto...

Il punto, consentimi, non è che non abbia scelto la Fallaci (ci sarebbe voluto tutto il coraggio che a quell'anziano signore manca).
Il punto è aver nominato una accoppiata di senatori a vita ignorando il 50% dell'Italia che vota Centro Destra perchè, con tutto il rispetto per Pininfarina, questi è sicuramente più legato agli ambienti dei "salotti buoni" e della Confindustria (che sappiamo bene da chi è ora guidata) che non ai partiti della CdL.
Mentre Napolitano è un fido esecutore degli ordini del partito.
Un altro punto (secondario) è che non si sa bene quali sino gli "altissimi meriti" di Napolitano.

www.mariniello.org ha detto...

Il fatto Mons è che anche la Costituzione non rappresenta l'attuale centro-destra. Ma la Cdl ha anche l'onere di costruire un mondo culturale di riferimento. GM

Riccardo ha detto...

Veramente neanch'io ho parole!!!
Il posto che tutta la destra italiana,gente anche di sinistra,voleva per Oriana Fallaci è andato a 2 persone che in questo periodo non avrebbero coperto bene la carica come la famosa scrittrice. Ma il vecchio signore eh eh......
Praticamente è come aver nominato uno che fa poco e uno che non si sa quanto faccia ma comunque sia lo fa male(Napolitano).
Di cui io non ho mai sentito parlare(di Napolitano) e non mi sembra che abbia mai fatto granchè per l'Italia,cosa che la Fallaci,avendo quelo posto avrebbe sicuramente fatto.
Si sarebbe battuta,avrebbe illuminato anche le menti più oscure,avrebbe coperto benissimo quella carica.

Ciao ciao


P.s.Per chi non lo sapesse il mio blog ha un nuovo membro:Alessio che si è presentato nei commenti del mio post sui gay.

Otimaster ha detto...

Napolitano ha il grande merito di non averene (perlo per loro), Pininfarina invece è un galantuomo che si merita questo riconoscimento, la destra non poteva aspettarsi di più come hai scritto tu quel signore li oramai di coraggio non ne ha più molto.

Lo PseudoSauro ha detto...

Ragazzi, quando si dice Ciampi s'intende Gifuni, CSM e tutto il resto. Sono i "resistenti" nostrani: che vi aspettavate? Nemmeno se Silvio fosse stato al Quirinale Oriana Fallaci sarebbe stata nominata. Forse, e dico forse, se vi fosse stato un Presidente leghista; ma siamo gia' nella fantascienza (per ora).

Monsoreau ha detto...

Non ha neppure un minimo di pudore ...