Ciò che è bene per la sinistra è male per l’Italia. Ciò che è male per la sinistra è bene per l’Italia.

Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com
Si devono intraprendere le guerre per la sola ragione di vivere senza disturbi in pace (Cicerone)

No alla deriva

No alla deriva
Diciamo NO alla deriva

02 settembre 2014

Mille giorni sperando nello stellone


Il putto fiorentino dopo i cento giorni in cui l'unico intervento concreto è stato l'aumento della tassa sui risparmi dal 20 al 26%, ha cominciato ad allargarsi: mille giorni qui, mille giorni là.
Fino a dire: giudicatemi a maggio 2017.
La sua speranza è evidentemente che la ripresa internazionale traini anche l'Italia senza che lui debba concretizzare qualcosa.
La mia speranza è che non a maggio, ma ad ottobre 2017 (fosse prima sarebbe comunque meglio) si celebri una nuova Caporetto a cento anni di distanza: di Renzi, della sinistra e dell'Italia clientelare, assistenzialista ed egoista che incarnano.

Entra ne


01 settembre 2014

Magdi Allam sotto processo


A me Magdi Allam non è mai piaciuto e continua a non piacere, come non mi piacciono tutti coloro che cambiano bandiera e che, convertiti, invece di darsi una calmata e riflettere sui loro errori passati, diventano i giacobini della loro nuova bandiera.
Come tanti fumatori, ad esempio, diventati ex fumatori che ora si fanno prendere dall'isteria quando vedono qualcuno, all'aria aperta !!!, accendersi pipa, sigaro o sigaretta.
Anche perchè ho sempre il dubbio che chi cambia una volta possa cambiare anche due, tre, quattro e poi tornare al punto di partenza.
Non posso però che aderire, con questo post non essendo iscritto a nessun "social media", alla campagna #iostoconmagdi lanciata da Il Giornale.
Che un ordine corporativo come quello dei giornalisti si metta a giudicare propri componenti, ci può anche stare, fatto salvo il principio che chiunque possa scrivere dove, come e quanto gli pare, percependo, se i suoi scritti sono apprezzati, anche regolare retribuzione, diversamente saremmo in una dittatura.
Che si mette però a giudicare il contenuto degli scritti e non, magari, le modalità con le quali si ottengono le informazioni (tipo: pagare qualcuno al palazzo di giustizia per ottenere copia di intercettazioni ...) mi sembra non solo aberrante, ma l'anticamera della soppressione del libero pensiero.
Non mi scandalizzo se Gad Lerner nella sua trasmissione (che non ho mai guardato, nè mai guarderò) invita e tratta con tutti gli onori un tizio che poi viene sgamato, fucile in mano, a combattere per i terroristi islamici.
Lerner è libero di fare e dire ciò che vuole, purchè non passi all'azione usando violenza sul prossimo o impedendomi di esporre, a mia volta, le mie idee senza censura alcuna.
Mi scandalizzo che ci sia ancora qualcuno che si permette di analizzare le idee e le opinioni altrui, per poi trarne motivo per invocare sanzioni amministrative (come nel caso di una corporazione tipo quella dei giornalisti) o addirittura penali come accade e accadrebbe a seguito di talune leggi esistenti (Mancino, Scelba) o auspicate (contro l'omofobia o contro il negazionismo).
Io ho il diritto e rivendico la mia assoluta libertà di pensare ed esprimere le mie opinioni senza alcun limite di carattere sanzionatorio e ideologico imposto da terzi.
Io ho il diritto e rivendico la mia assoluta libertà di leggere tutto ciò che viene pubblicato e diffuso e di pubblicare e diffondere tutto ciò che mi piacerebbe fosse letto su ogni aspetto della politica, della società, dell'economia, della storia.
Il contratto sociale che ha reso l'Uomo l'animale superiore che è, pone dei limiti alle azioni, a tutte le azioni, che tendono a mettere in pericolo il pari diritto alla Vita e alla Libera Opinione altrui.
Chi vuole impedirmi di esprimere le mie idee e di diffonderle, senza che io commetta alcuna azione violenta o prevaricatrice nei confronti del prossimo, ma solo esponendo opinioni, viola quel contratto e deve essere LUI sanzionato, non io.
Per questo difendo il diritto anche per Magdi Allam ad esprimere liberamente le sue idee ed a vederle diffuse sulla stampa nazionale.
Tanto più che mi domando se l' essere accusato come "islamofobo" (od "omofobo" o "razzista" o "xenofobo" o "sessista") sia una imputazione o non, piuttosto, un titolo di merito considerando la provenienza di simili "accuse".

Entra ne


31 agosto 2014

Sempre più in basso


La Merkel ha comprato il gelato a Renzi (consentendogli un'altra esibizione di propaganda, solo chiacchiere e niente sostanza, soprattutto niente carne per gli Italiani)  accettando che nell'inutile ruolo di ministro degli esteri dell'unione sovietica europea si insediasse Federica Mogherini, diventata famosa unicamente per aver cercato di ritardare il parto pur di dare espressione al suo odio contro Berlusconi (e i milioni di Italiani che lo hanno votato e in parte continuano a farlo) presenziando al voto di sfiducia del 2010 (fallito, nonostante il tradimento dei finioti).
Ruolo inutile perchè la politica estera che conta la fanno le nazioni che contano e queste - Regno Unito, Francia, Germania - agiscono in proprio, le prime due guardandosi bene dal rinunciare al seggio permamente nel consiglio di sicurezza e la terza mettendo sul piatto la propria potenza economica.
La buona fede(rica) comunque è presunta e la attendiamo al varco per la liberazione dei nostri Marò sequestrati dai rapitori indiani.
Tanto l'unione sovietica europea non conta nulla per l'Ucraina, il Medio Oriente e l'Isis, quindi, almeno, che si occupi dei nostri Marò a tempo pieno, come non ha mai fatto in questi sei mesi incolori da ministro italiano.

Entra ne


30 agosto 2014

I successi del pischello cinguettante


Dati Istat:
disoccupazione: 12,6% (+ 0,3)
occupati: 22milioni 360mila (-0,2)
PIL secondo trimestre: - 0,2.
Ma Renzi cinguetta giulivo: per lui è sempre primavera.


Entra ne


29 agosto 2014

Frontex plus non basta,occorre il respingimento


Il coniglio bagnato che abbiamo al ministero degli interni canta vittoria perchè l'unione sovietica europea gli ha promesso di subentrare con Frontex plus a Mare Nostrum, anche se ancora non sappiamo chi metterà soldi e navi, visto che su 28 stati dell'unione, solo 10 sono disponibili all'accoglienza dei clandestini.
Ma a parte il fatto che le promesse non costano nulla (realizzarle invece sì ed è un altro paio di maniche come ben sa il bambinello di Palazzo Chigi) che senso ha dire che li prendiamo solo entro il limite delle acque territoriali ?
Perchè fino ad un anno fa, prima di Mare Nostrum, avevano difficoltà insormontabile ad arrivare a dodici miglia dalle nostre coste ?
E, poi, cosa vuol dire Alfano quando ci dice, come se fosse un annuncio determinante, che distruggeranno i barconi ?
Perchè, fino ad oggi non lo facevano ?
Li restituivano agli scafisti per non occupare preziosi posti nei porti ?
Eppure io mi ricordo ai tempi dell'esodo albanese i servizi che ci facevano vedere i barconi che marcivano nei porti, inutilizzati.
O finora la questione è stata gestita da incompetenti, o Alfano non ne racconta una giusta !

Entra ne


28 agosto 2014

La spending review secondo Matteo


Renzi assumerà centomila nuovi dipendenti pubblici per la scuola.
Come se i dipendenti pubblici non fossero giù un esercito infinito e come se l'istruzione non fosse, subito dopo la sanità, il principale centro di costo di uno stato indebitato fino all'estremo e che continua a fare debiti, aumentando spesa e disavanzo.
Allora viene il sospetto che, avendo avuto modo di constatare le prodezze linguistiche del bambinello di Firenze, Renzi abbia tradotto "spending review" con "ricominciamo a spendere".
Peccato che poi i soldi li venga a chiedere a noi aumentando la tassa sui risparmi e continuando a pretendere un tributo da rapina sulla casa e sui redditi.


Entra ne


27 agosto 2014

Sbarcano gli alieni


Pare che la Nasa, nella convinzione che entro 20 anni atterri la prima astronave aliena, stia studiando come farsi capire, elaborando un linguaggio ed un modello di ospitalità.
Dopo il corso di teoria a Houston, pare abbia intenzione di mandare i suoi addetti in Sicilia e Calabria, per testare gli insegnamenti con i clandestini che sbarcano da noi.

Entra ne


26 agosto 2014

Il fallimento di Obama


Ho sempre sostenuto che Obama fosse un bluff ed in questi giorni ne abbiamo avuto le prove.
Negli Stati Uniti non è stato capace di restituire fiducia e con la sua presidenza sono anche ricominciati gli scontri razziali, mostrandosi così parziale da imporre di dare in pasto alla folla il nome dell'Agente che avrebbe sparato a Ferguson.
In politica estera ha solo perso terreno, abbandonando l'Iraq e annunciando il ritiro dall'Afghanistan, alimentando quindi la violenza terrorista.
Ha contribuito ad abbattere Gheddafi e adesso gli estremisti islamici circondano Tripoli ed ha cercato di fare altrettanto con Assad (che grazie alla Russia di Putin è riuscito a resistere) con il quale adesso si allea per combattere l'Isis.
Ha tentato, fallendo miseramente, come già accadde al suo degno predecessore Carter, un blitz per liberare gli ostaggi ed uno di esse è stato sgozzato in diretta televisiva.
Ha ordinato le sanzioni contro la Russia di Putin e così ha messo in folle anche l'economia tedesca.
Ha appoggiato la rivolta popolare di Maidan, estromettendo un presidente regolarmente eletto, ma non vuole riconoscere la decisione popolare della Crimea e dell'Ucraina orientale di unirsi a Mosca.
Obama (esempio cui si ispira, sin dai primi cinguettii, Renzi che ne è il degno compare) è il più grande concentrato di inettitudine, pressapochismo, inefficienza, indecisione, dilettantismo mai arrivato ai vertici della politica internazionale.
A costui fu regalato un premio Nobel prima ancora che si insediasse alla Casa Bianca, svilendo ancora di più il significato di quel premio una volta prestigioso.
Mi domando come sia possibile che gli Americani si siano bevuti così il cervello, votandolo per ben due volte.
E la scadenza è, purtroppo, ancora lontana, troppo lontana.


Entra ne


25 agosto 2014

Questa è la Destra


In un post di alcuni giorni fa Nessie ha inserito un commento contestando una mia visione unitaria della Destra e richiamandosi ad alcune storture.
Antiamericano o meno, sostegno a Renzi o meno.
Bisogna intendersi, allora, sulla natura della Destra.
La Destra (e non parlo di quella Fascista che ha sue peculiarità sia per le radici sociali dell'ideologia di riferimento che per le scorie di una guerra che ha visto l'Italia del Duce contrapposta agli Stati Uniti e al Regno Unito) non è antiamericana o filoamericana a prescindere.
Così come non può essere Destra o finta Destra a seconda dell'atteggiamento nei confronti di un governo come quello di Renzi.
Dobbiamo andare a guardare i contenuti di un'azione che rappresentano l'essenza di un'azione politica.
Allora l'America di George W. Bush era sicuramente rappresentativa della Destra, mentre quella di Obama è un'America nella quale la Destra non può affatto riconoscersi (e neppure la gloriosa Tradizione Americana).
Così Renzi (e con lui Monti e Letta) rappresentano la negazione della Destra per quello che dicono e per i (pochi ... fortunatamente) provvedimenti che hanno preso, tutti contrari alla politica della Destra.
Ma cos'è la Destra ?
Nel corso di questi 11 anni di vita del blog (circa due sulla piattaforma Digiland e oltre nove su questa di Blogspot) ho affrontato spesso il tema, cercando di dare un contenuto ideale al mio concetto di Destra.
Il commento di Nessie mi ha fatto venire in mente una serie di domande precise che uscirono in alcuni quotidiani online prima delle elezioni del febbraio 2013 per "aiutare" a capire dove l'elettore si potesse collocare.
Le risposte venivano analizzate in base ai programmi dei partiti.
Le mie risposte mi collocarono in un punto di mezzo tra Forza Nuova e la Lega, molto ma molto distante dal pci/pds/ds/pd e dalla sinistra vendoliana e di altra natura similare.
Che è esattamente la posizione nella quale mi sento di stare e senza avere la presunzione di affermare che "io sono la Destra", credo possa rappresentare un interessante parametro per definire il perimetro della Destra.
Sapendo anche che non tutto è bianco o nero, che spesso una specifica domanda (ad esempio quella sugli F35) ha un più ampio significato che prescinde dalla validità dell'arma per essere interpretata come una domanda sulla necessità di avere o meno delle Forze Armate bene armate, addestrate e pronte ad essere impiegate in ogni scacchiere del mondo a difesa dei nostri interessi.
A seguire due serie di quelle domande.
Sono tutte questioni concrete, che si propongono ancora oggi ed alle quali l'Uomo di Destra e quello di sinistra danno risposte diametralmente opposte.
Su questi temi devono riaggregarsi le forze politiche ed è su questi temi che parlo di Destra e di sinistra, pur consapevole che, proprio a causa delle zone grige, quelle che stanno un po' di qua e un po' di là, il compromesso sia virtù essenziale della politica, per poter, almeno, conseguire in parte i nostri desiderata.
Chi troppo vuole nulla stringe e lo si vede chiaramente oggi quando, voltate le spalle a Berlusconi, rimasti sdegnosamente sull'Aventino il giorno delle elezioni, invece di avere un governo che toglie l'ici, anche se non completamente, contiene l'immigrazione e la droga, anche se non come vorremmo noi, abbiamo un governo che raddoppia la tassa rapina sulla casa, sui risparmi, importa clandestini andandoseli a prendere fuori dalle nostre acque territoriali per poi scaricarli sulle nostre tasse e non prende provvedimenti quando la corte costituzionale decide di eliminare la legge antidroga che va sotto il nome Fini-Giovanardi.

1) Abolire il finanziamento pubblico ai partiti
2) Riconoscere il diritto di cittadinanza ai figli di immigrati nati in Italia, secondo il principio dello ius soli
3) Fermare il consumo del territorio, bloccando la costruzione di nuove aree urbanistiche, commerciali o industriali per puntare sul recupero di quelle già esistenti, tutelando i terreni destinati all'agricoltura
4) Rivedere la normativa sul conflitto di interessi affinché a chi ricopre incarichi di Governo non sia permesso contemporaneamente lo svolgimento di attività economiche (industriali, commerciali, professionali, etc.). Pertanto quelle precedenti l'assunzione dell'incarico pubblico vanno terminate o trasferite ad un gestore indipendente e non influenzabile (blind trust).
5) Introdurre, per i patrimoni sopra 700.000 euro, una tassazione sulle rendite finanziarie quali: obbligazioni delle aziende e titoli di Stato, azioni e partecipazioni in società di capitali, fondi di investimento, depositi bancari
6) Abolire l'IMU (Imposta Municipale Unica) sulla prima casa per tutti
7) Rispettare il pareggio di bilancio strutturale dello Stato e mantenere gli impegni presi in sede europea con il trattato Fiscal Compact
8) Facilitare il rilascio delle concessioni per le trivellazioni e le estrazioni di gas e petrolio in mare in modo da garantire una minore dipendenza energetica del Paese e maggiori risorse ai territori
9) Consentire anche in Italia la fecondazione eterologa - procreazione con l'uso del seme o dell'ovulo di una persona esterna alla coppia - superando i divieti della legge 40
10) Trattenere in ambito regionale il 75% del gettito fiscale versato dai cittadini
11) Confermare il programma per il finanziamento e l'acquisizione del cacciabombardiere di ultima generazione Joint Strike Fighter (F35)
12) Rafforzare le istituzioni europee attraverso una progressiva cessione di sovranità da parte degli Stati membri, l'elezione popolare diretta del Presidente della Commissione europea, e ampliando la potestà legislativa del Parlamento europeo
13) Riconoscere con legge la dichiarazione anticipata di trattamento - o testamento biologico - con il quale la persona in condizioni di lucidità mentale definisce le cure e i trattamenti sanitari che intende o non intende accettare - inclusi l'alimentazione e la respirazione forzata - nel caso in cui dovesse trovarsi in futuro in condizione di incapacità di esprimere il proprio volere
14) Introdurre norme che consentano di punire con pene severe il reato del falso in bilancio
15) Ridefinire il sistema istituzionale italiano affinché dall'attuale Repubblica Parlamentare si vada nella direzione di un Presidenzialismo, con maggiori poteri al Governo e l'elezione diretta del Presidente della Repubblica
16) Riconoscere giuridicamente le unioni civili tra conviventi, a prescindere dal loro orientamento sessuale, equiparandone il trattamento a quello dei coniugi
17) Rendere incompatibile per il Parlamentare il cumulo di cariche pubbliche - ministro, sindaco, assessore, consigliere comunale o provinciale, presidente di provincia - e l'esercizio di professioni private.
18) Introdurre un regime di responsabilità civile effettiva dei magistrati nei confronti dei cittadini danneggiati da atti o provvedimenti giudiziari posti in essere con dolo o colpa grave
19) Introdurre una legge - simile al Freedom Of Information Act degli Stati Uniti e di altri paesi - che garantisca il diritto dei cittadini di accedere liberamente e senza restrizioni agli atti e alle informazioni della Pubblica Amministrazione assicurando la totale trasparenza
20) Introdurre un reddito minimo garantito - almeno 600 euro - per il sostegno economico alle persone disoccupate, inoccupate o precariamente occupate con reddito inferiore a 7200 euro annui
21) Introdurre un "buono" - o credito di imposta - per scuola ed università per favorire la libertà di scelta educativa delle famiglie tra istituti pubblici e privati
22) Aprire al mercato i settori chiusi dell'economia, in particolare dove resistono ancora monopoli o oligopoli pubblici, a partire da scuola, università, poste, energia e servizi pubblici locali
23) Realizzare la linea ferroviaria ad alta velocità tra Torino e Lione - TAV Torino Lione
24) Sperimentare in materia di lavoro la flexsecurity con un contratto a tempo indeterminato più flessibile che coniughi la maggiore facilità di licenziamento per le imprese con la migliore sicurezza e tutela del lavoratore licenziato, con il sostegno al reddito, il ricollocamento, la tutela pensionistica, ecc.
25) Attuare provvedimenti di clemenza come l'amnistia e l'indulto per alleviare il sovraffollamento della carceri e permettere interventi strutturali per il miglioramento delle condizioni di vita dei detenuti




1) Sei favorevole o contrario alla reintroduzione dell'articolo 18 dello statuto dei lavoratori?
2) Sei favorevole o contrario all'introduzione di un salario minimo garantito per i giovani senza lavoro?
3) Sei favorevole o contrario alla permanenza dell'Italia nell'euro e nell'Unione europea?
4) Sei favorevole o contrario all'uscita totale dello Stato dalle società pubbliche e, più in generale, dall'economia?
5) Sei favorevole o contrario al programma di acquisto di cacciabombardieri F35?
6) Sei favorevole o contrario all'abolizione dell'Imu sulla prima casa?
7) Sei favorevole o contrario alla patrimoniale?
8) Sei favorevole o contrario a introdurre la tassazione delle grandi rendite finanziarie?
9) Sei favorevole o contrario a provvedimenti come l'amnistia o l'indulto?
10) Sei favorevole o contrario a una riforma della giustizia che preveda la responsabilità civile dei magistrati?
11) Sei favorevole o contrario all'incandidabilità dei condannati?
12) Sei favorevole o contrario all'abolizione del finanziamento pubblico ai partiti?
13) Sei favorevole o contrario alla riduzione dei parlamentari e dei loro compensi?
14) Sei favorevole o contrario a una riforma dello Stato che porti a un sistema presidenziale o semi presidenziale?
15) Sei favorevole o contrario alle unione civili, anche tra persone dello stesso sesso?
16) Sei favorevole o contrario a concedere la cittadinanza italiana ai figli degli immigrati nati in Italia?

17) Sei favorevole o contrario alla costruzione della Tav?

Entra ne


23 agosto 2014

grande John Howard


Chiedo ospitalità all'amico Massimo per pubblicare questa dichiarazione del primo ministro australiano John Howard rivolta agli immigrati islamici in Australia. Naturalmente spero che la fonte da cui ho tratto quanto segue, col copia/incolla, sia attendibile e che il primo ministro australiano abbia veramente detto queste parole. Inoltre non so neanche a quando risalgano queste dichiarazioni, magari sono vecchie anche di mesi e molti dei frequentatori del blog le conosceranno già a memoria, non so, ma in piena operazione "mare nostrum" e in piena invasione di extracomunitari quale neppure la caduta dell'Impero Romano ha avuto l'eguale, avere un capo di governo come Howard sarebbe un sogno per noi
!“Prendere o lasciare, sono stanco che questa nazione debba preoccuparsi di sapere se offendiamo alcuni individui o la loro cultura. La nostra cultura si è sviluppata attraverso lotte, vittorie, conquiste portate avanti da milioni di uomini e donne che hanno ricercato la libertà.La nostra lingua ufficiale è l’INGLESE, non lo spagnolo, il libanese, l’arabo, il cinese, il giapponese, o qualsiasi altra lingua. Di conseguenza, se desiderate far parte della nostra società, imparatene la lingua!La maggior parte degli Australiani crede in Dio. Non si tratta di obbligo di cristianesimo, d’influenza della destra o di pressione politica, ma è un fatto, perché degli uomini e delle donne hanno fondato questa nazione su dei principi cristiani e questo è ufficialmente insegnato. E’ quindi appropriato che questo si veda sui muri delle nostre scuole. Se Dio vi offende, vi suggerisco allora di prendere in considerazione un’altre parte del mondo come vostro paese di accoglienza, perché Dio fa parte delle nostra cultura. Noi accetteremo le vostre credenze senza fare domande. Tutto ciò che vi domandiamo è di accettare le nostre, e di vivere in armonia pacificamente con noi.Questo è il NOSTRO PAESE; la NOSTRA TERRA e il NOSTRO STILE DI VITA. E vi offriamo la possibilità di approfittare di tutto questo. Ma se non fate altro che lamentarvi, prendervela con la nostra bandiera, il nostro impegno, le nostre credenze cristiane o il nostro stile di vita, allora vi incoraggio fortemente ad approfittare di un’altra grande libertà australiana: IL DIRITTO AD ANDARVENE. Se non siete felici qui, allora PARTITE. Non vi abbiamo forzati a venire qui, siete voi che avete chiesto di essere qui. Allora rispettate il paese che Vi ha accettati”

Lantarner