Ciò che è bene per la sinistra è male per l’Italia. Ciò che è male per la sinistra è bene per l’Italia.

Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com
Si devono intraprendere le guerre per la sola ragione di vivere senza disturbi in pace (Cicerone)

No alla deriva

No alla deriva
Diciamo NO alla deriva

22 gennaio 2020

Non credo ai sondaggi, però ci spero

Noi Emiliano Romagnoli (e i Calabresi) domenica voteremo non solo per la nostra regione, per dare una amministrazione che liberi dalle incrostazioni una regione ormai stanca, ma soprattutto per far ripartire tutta l'Italia.
E' chiaro che i grillo cattocomunisti, con l'appoggio di tutta la nomenklatura di privilegiati che fa riferimento all'unione sovietica europea e sostiene interessi in contrasto con quelli dell'Italia e degli Italiani, aspetta il 26 gennaio per poter riaprire a tutto spiano porti che già ha messo a disposizione dei clandestini e delle ong, svendendo ogni Sovranità e Dignità.
Ma non è solo per liberarci dei clandestini che votiamo #BorgonzoniPresidente, ma anche per dare più forza ad un Centro Destra a trazione leghista sulle tasse, sul lavoro, sulla giustizia, sulle pensioni. sui diritti di Libertà come manifestare il proprio pensiero a parole e con gli scritti.
Tutte questioni che i grillo cattocomunisti cercano di soffocare come cercano di soffocare gli scandali come quello di Bibbiano.
Credo che siamo ormai tutti convinti su chi votare.
Dobbiamo solo ricordarci che un sondaggio favorevole non significa nulla, perchè i sondaggi sono fatti per essere smentiti.
Conta solo il voto, ma sperare non è vietato e non è illudersi.
Non questa volta.

21 gennaio 2020

I grillo cattocomunisti in bambola

Zingaretti e Di Maio si scagliano contro Salvini, però fuggono dalla giunta per le autorizzazioni a procedere.
Parlano di propaganda proprio quelli che da almeno trenta anni si nascondono dietro le toghe essendo incapaci di interpretare il sentimento popolare.
Anche sul caso Gregoretti si dimostrano completamente in bambola.
Zingaretti e Di Maio parlano di propaganda di Salvini, ma, così, riconoscono che interpreta il sentimento del Popolo Italiano che ne condivide la politica, mentre loro, opponendosi, si dimostrano solo portatori di interessi stranieri, contrari all'Italia e agli Italiani.
Ma, soprattutto, Zingaretti e Di Maio (e Renzi) hanno perso un'occasione per ristabilire la supremazia della politica sulla magistratura.
Bocciando la richiesta di processare Salvini per giudicare un atto esclusivamente politico, hanno nuovamente messo la loro stessa testa sul ceppo delle sentenze ideologiche di alcune toghe.
Perchè la difesa dei confini si fa anche impedendo gli sbarchi, anche qualora ci fossero conseguenze dolorose (che non ci sono state) o si dovessero assumere decisioni molto forti (che non sono state ancora assunte).
Ed è una scelta politica che anch'io condivido come milioni di Italiani ai quali viene tolto il diritto di esprimersi alla faccia di chi si riempie la bocca della parola "democrazia".
Ma, verrà un giorno, in cui sarà il Popolo a giudicare chi, oggi, ha la supponenza di giudicare gli eletti dal Popolo, ignorando la volontà che si esprime con il voto e, quando tale volontà appare sin troppo certa, impedendo che ci sia quel voto.

20 gennaio 2020

Figuraccia planetaria

Quando si è tutto e solo chiacchiere e distintivo, si finisce per essere sbertucciati in diretta mondovisione.
Guardate bene il presidente del consiglio italiano Giuseppe Conte che cerca disperatamente il suo spazio in prima fila e poi deve mestamente accomodarsi tra i figuranti.
E' l'immagine dell'Italia dei grillo cattocomunisti.
Si sono dati così tanto da fare per leccare il fondo schiena dei potenti di Bruxelles, Berlino e Parigi che ora vengono trattati come merita la servitù inaffidabile.
Guardiamo il video e diffondiamolo.

Meno sei


Mancano sei giorni al voto in Emilia Romagna e in Calabria, due regioni amministrate dagli euro cattocomunisti del pci/pds/ds/pd, con l'appoggio di tutta la casta che giustamente Veneziani nell'articolo di ieri su La Verità chiama più propriamente cupola, composta da magistrati, burocrati, funzionari di partito, preti della chiesa di Bergoglio, imprenditori che rischiano poco e pretendono molta assistenza pubblica, nani e ballerine, giornalisti, coop, sindacati e tutta la consorteria internazionale che si nasconde dietro la bandiera blu a dodici stelle gialle dell'unione sovietica europea.
E' probabile che almeno una delle due regioni passi al Centro Destra, anche se la speranza è che entrambe cambino amministrazione.
Per questo c'è sotto i riflettori soprattutto l'Emilia Romagna, dove i rossi comandano dalla fine della guerra e dove dal 1970, quando furono istituite le regioni a statuto ordinario, detengono la maggioranza.
La campagna elettorale è stata lunga e tutto è stato detto.
Da una parte la sinistra con le frattaglie di quella che fu la democrazia cristiana e il mondo cattolico ora diviso più che mai dalla malsana politica di Bergoglio, arroccata nella difesa dei suoi privilegi pluridecennali, dei suoi interessi che non sono quelli degli Italiani e, infatti, sostengono ogni forma di deriva, a cominciare dagli spazi e dai denari che vorrebbero sottrarre agli Italiani per darli ai clandestini che le ong ci scaricano senza posa con la complicità del nuovo governo e di una magistratura che manda libera chi forza i blocchi navali e viola le leggi dello stato.
Dall'altra il Centro Destra compatto con la Lega in prima fila, Fratelli d'Italia e Forza Italia che chiedono a gran voce che per la sanità, per l'assegnazione delle case popolari, per l'istruzione, per il lavoro si privilegino gli Italiani.
Un messaggio semplice ma concreto che riempie le piazze.
E le piazze piene di Salvini e della Borgonzoni sono l'incubo degli euro cattocomunisti.



19 gennaio 2020

Lavori ingrati




Maranello 18 gennaio 2020




La sfida che sembrava impossibile - 10


L'Emilia Romagna è ben lungi dall'essere quell'isola felice che l'Uscente racconta in giro per farsi rieleggere e lo si vedrà nel momento in cui le tasse che questo governo ha fatto decorrere dal primo luglio e dal primo ottobre saranno effettive.
Quel che è più grave è il negazionismo su questioni gravissime come l'accesso sanitario e il caso Bibbiano.
Gli emiliano romagnoli non possono e non devono aspettare un appuntamento per mesi per una risonanza, magari perchè vengono dirottate risorse per i clandestini che le ong, con la complicità dei cattocomunisti e della magistratura, scaricano incessantemente (i dati ci dicono che a gennaio 2020 sono già sbarcati quasi 700 clandestini contro i 53 del 2019 con Salvini ministro e i 1098 del 2018 con il cattocomunista Minniti, come da grafico tratto dal blog di Alfio Krancic).
E la vicenda di Bibbiano non deve essere accantonata perchè fa parte di una filosofia indegna che vorrebbe sottrarre i figli alle famiglie per coartarne la volontà e plasmare degli automi, un po' come quelli che danno aria al vuoto che hanno tra le orecchie scendendo in piazza unicamente per disturbare le manifestazioni della Lega o addirittura impedirle come le "sardine" provano a fare proprio a Bibbiano per aiutare il pci/pds/ds/pd a mettere il bavaglio su opinioni, idee e informazioni.
La saldatura di tutti i privilegiati (chiesa, Casini, coop, sindacati) a sostegno dell'Uscente è l'autentica riproposizione di quello che, negli Stati Generali di Francia, rappresentava la saldatura della nobiltà e della chiesa contro il Popolo che, poi, fece la rivoluzione.
Il 26 gennaio è la nostra occasione per una pacifica presa della Bastiglia, mandando a casa l'infame coalizione euro cattocomunista.


18 gennaio 2020

Sarebbero questi il futuro dell'Umanità ?





Allora spero con ancora maggiore convinzione nell'arrivo di un Asteroide che spazzi via tutto.

La sfida che sembrava impossibile - 9


La Lega, Lucia #BorgonzoniPresidente, tutto il Centro Destra hanno impostato la campagna elettorale sui programmi.
Si parla di Bibbiano e di come tutelare i figli e le famiglie senza distruggerle.
Si parla di sanità per verificare se, adottando il meglio delle esperienze del Veneto e della Lombardia (governate dalla Lega da decenni) si possano evitare i rinvii di mesi degli esami diagnistici.
Si parla delle tasse che penalizzano proprio le aziende emiliano romagnole.
Si parla delle case popolari da assegnare innanzitutto agli Italiani.
Si parla di immigrazione con l'Uscente che vorrebbe dirottare loro i beni confiscati ai mafiosi (salvo poi smentirsi).

Qual'è la campagna elettorale del sinistrume supportato dai vescovi di Bergoglio ?

Stracciare i manifesti altrui, urlare per impedire le manifestazioni, cercare di impedire ai cittadini di avvicinarsi ai banchi di propaganda del Centro Destra, dileggiare #BorgonzoniPresidente.

Il tutto per difendere i privilegi e le spartizioni che sono, sì di potere, ma soprattutto sono di natura economica tra appalti e contributi pubblici.
Il 26 gennaio potremo ripulire le arterie della nostra regione con un semplice voto a #BorgonzoniPresidente.






Entra ne