Ciò che è bene per la sinistra è male per l’Italia. Ciò che è male per la sinistra è bene per l’Italia.

Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com
Si devono intraprendere le guerre per la sola ragione di vivere senza disturbi in pace (Cicerone)

No alla deriva

No alla deriva
Diciamo NO alla deriva

27 luglio 2015

Europa predona



Finora l'unione sovietica europea si è dimostrata un peso per i cittadini,con le sue imposizioni e le sue intolleranze arbitrarie.
Si legge in questi giorni che, oltre a drenare senza ritorni risorse agli stati nazionali, adesso si vorrebbe un contributo sotto forma di tassazione che potrebbe essere un aumento dell'Iva da destinare alla istituzione europea o una tassa ad hoc per meglio sottrarre denaro ai cittadini.
Senza alcun ritorno, visto che dobbiamo tenerci i clandestini e approvare leggi che elevano a diritto le pulsioni di alcune minoranze.
E i popoli europei non si sollevano.
Continuo a chiedermi dove sia finito lo Spirito che portò in tempi poi non tanto lontani i Popoli e le Nazioni europei a dominare il mondo intero.
Ma questo è il destino di tutte le civiltà : crescere e poi crollare per essere sostituite, a causa delle propria debolezza, da Popoli ancora animati da uno Spirito combattivo.
Eppure basterebbe un solo Condottiero che sapesse stimolare quei Valori  che, ne sono certo, ancora albergano in molti di noi.



Entra ne


26 luglio 2015

La chiesa compiacente senza amici



Ho sempre sostenuto che la politica del "contenimento" che è poi il progressivo cedimento al nemico, sia la peggiore.
Più  si concede, più il nemico pretende.
La miglior ďifesa è l'attacco, saggezza popolare troppo spesso ignorata.
E cosi la chiesa di Bergoglio, relativista,  quella del "chi sono io per giudicare", quella che marxisteggia contro il capitalismo, quella che istiga i clandestini all'invasione e penalizza gli Italiani, dai suoi nuovi amici ha in regalo l'obbligo del pagamento ICI sulle scuole parificate.
Ben le sta e non venga adesso a chiedere la nostra solidarietà.



Entra ne


25 luglio 2015

Uomini e topi



Berlusconi ha commesso molti errori, principalmente avendo ricercato la via del compromesso e della persuasione anche quando, subito dopo le elezioni del 2001 e del 2008, avrebbe potuto far passare radicali riforme a colpi di decreto è voti di fiducia con una opposizione allo sbando.
In tempi più recenti accordando il suo sostegno a Monti, Letta e Renzi e invitando a cena il signor Guadagno.
 Ma, soprattutto, ha delegato troppa fiducia a gente che, appena pensa di non aver più  nulla da guadagnare, scappa come i topi da una barca che affonda.
Ma il Cav resterà nei libri di Storia, i topi finiranno in trappola

Entra ne


24 luglio 2015

... e intanto tassa l'aria



Renzi ha annunciato un taglio epocale delle tasse,ma non si sa dove recuperare i soldi necessari.
Andreotti, la cui figura giganteggia sempre più rispetto ai Renzi di oggi, diceva che a pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca.
Così,  non credendo nessuno che lo sbruffone fiorentino tagli la spesa pubblica clientelare (infatti aumenta i dipendenti pubblici con l'immissione in ruolo di ben centomila insegnanti) si sfoglia la margherita delle ipotesi, le più accreditate essendo il taglio delle detrazioni e l'aumento a livelli usurai della tassa sulle seconde case.
Ieri abbiamo avuto un'altra certezza.
Ovviamente grazie a quell'inutile costruzione comunista che è l'unione sovietica europea, Renzi potrà allegramente tassare l'aria.
Infatti si prevede l'obbligo di un libretto di impianto e di regolari manutenzioni per i condizionatori.
Cresce, e questo e l'unico aspetto positivo, l'esasperazione contro questo stato e chi, malamente, lo rappresenta.


Entra ne


23 luglio 2015

La protesta dei prefetti




Ho ascoltato ieri per radio le dichiarazioni del sindacalista dei prefetti che "non ci sta" a subire gli attacchi dei politici.
Si riferiva tanto al leghista vicepresidente del consiglio regionale delle Marche che aveva attaccato il prefetto di Roma che ha imposto un insediamento di clandestini rifiutato dalla cittadinanza, quanto, spero ..., ad Alfano che ha rimosso il prefetto di Treviso che ha accolto la protesta dei cittadini.
 Il sindacalista sbaglia a prendersela genericamente con "i politici", perché avrebbe dovuto invitare i suoi prefetti ad essere meno arroganti e a far rispettare la volontà  del Popolo che devono servire e non quella di qualche politico interessato a trasformare l'Italia in un gigantesco bivacco di gente senza Patria, senza Nazionalità,  senza Identità e senza Futuro perché  ha dimenticato il suo Passato.


Entra ne


22 luglio 2015

Stormfront



In questi giorni di canicola, anche in montagna, che induce più al riposo che alle escursioni, ho letto che sarebbero state rinviate a giudizio 25 persone con una serie di accuse (istigazione all'odio, violazione della legge Mancino et similia) che avevano partecipato al forum del sito Stormfront.
Non conoscendolo ho cercato "Stormfront" su google e trovato un forum ed un collegamento a www.stormfront.org.
Ovviamente ho cercato di accedere, ma mi appariva il messaggio di errore.
Continuando a leggere di Stormfront ho appreso che, per ordine dei magistrati, il sito è inibito alla visione in Italia.
In sostanza qualcuno ha deciso che i cittadini Italiani non possano prendere conoscenza diretta di quello che veniva scritto e se la condanna sia giustificata.
A parte la mia personalissima idea per cui nessuna condanna è giustificata quando colpisce una opinione, l'aver inibito l'accesso al sito lo ritengo una lesione dei miei diritti all'informazione.
In questo modo sono OBBLIGATO a "nutrirmi" solo per sentito dire, il che è il contrario di ogni corretta informazione.
Oltre a far sorgere il sospetto che quanto venisse scritto, alla fine, non fosse così repellente, ma magari convincente e documentato, tanto da instillare il timore che potesse diffondersi.
Mi domando quindi se sanzionare le opinioni e, fatto ugualmente grave, impedire di conoscere quelle opinioni per farsi un'idea, rispecchi l'ideale di Democrazia e Libertà che dovrebbe informare la nostra repubblica o se, al contrario, non sia l'espressione di un meschino atteggiamento da Grande Fratello che non potrà che ottenere l'effetto contrario a quello voluto.


Entra ne


21 luglio 2015

Un bell'editoriale sul Carlino



Il Direttore del Carlino, Andrea Cangini, continua a sorprendermi positivamente e così segnalo il suo editoriale odierno in linea con il mio post (o è il mio post ad essere in linea con il suo editoriale ?).


Entra ne


Patria, Nazione, Identità



In questi giorni siamo costretti ad assistere allo scempio di un governo che, imbelle davanti a Black bloc, devastatori,criminali vari, diventa feroce contro gli Italiani che vogliono difendere la propria terra.
 Il tutto condito dal partito delle tasse e della spesa pubblica, da sempre internazionalista ed antitaliano, il pci/pds/ds/pd,  che ipocritamente inizia un suo convegno con l'inno nazionale e poi per bocca del suo segretario cerca di ingannare qualche boccalone con le frottole della riduzione delle tasse.
È  lo stesso partito,poi, che fa eleggere nelle proprie liste stranieri, in possesso della sola cittadinanza italiana ma non della nazionalità e della cultura che ci appartiene, che manifestano tutto il loro odio verso noi Italiani, pretendendo che ospitiamo nelle nostre case i clandestini o considerando "il minimo" sanzionare con il Daspo chi si oppone all'invasione forzata.
Dobbiamo quindi smuovere le coscienze per una grande sollevazione popolare che restauri Patria,  Nazione,  Identità.


Entra ne


20 luglio 2015

Il crescendo rossiniano di Renzi sulle tasse



I sondaggi segnano per il bulletto fiorentino la via del tramonto.
All'estero nessuno lo prende sul serio e,come spesso fanno i genitori con i figli un pò noiosi, è stato messo a giocare alla play station,mentre i "grandi" si occupavano della Grecia.
Le sue chiacchiere alluvionali e il suo presenzialismo non ha più alcun effetto.
l'idea sorge così  immediata: inventiamoci l'abolizione dell'imu e la riduzione delle tasse.
In due giorni Renzi ha così  annunciato:
1) l'abolizione dell'imu sulla prima casa ( sarebbe la tasi, ma non possiamo pretendere che Renzi conosca anche l'argomento di cui parla...) nel 2016;
2) la riduzione di ires e IRAP per le aziende nel 2017;
3) la riduzione delle aliquote fiscali sui redditi delle persone fisiche nel 2018.
 Non rendendosi conto del ridicolo, il giorno dopo ha aumentato la posta: 50 miliardi di riduzione delle tasse in cinque anni.
 Mi attendo una edizione speciale del Tg con Renzi che, con lo scolapasta in testa, annuncia l'abolizione perpetua di ogni tassazione ... mentre due nerboruti infermieri lo sollevano di peso per caricarlo su un mezzo di soccorso attrezzato per curare chi è  colpito dalla canicola di questi giorni.

Entra ne


19 luglio 2015

Orrore!



Un irriverente (e sciocco) quotidiano inglese ha pubblicato una fotografia del 1933, nella quale è ripresa l'allora non acora Regina Elisabetta II (all'età  di sei anni ...) esibirsi nel Saluto Romano.
Subito polemica.
A dimostrazione che anche all'estero la madre dei cretini e  sempre incinta,  ma, soprattutto, di quanto sia naturale il Saluto Romano, nella sua semplicità e amicizia, tanto da attirare l'anima innocente di una bambina di sei anni.
Quanto alla Regina che dire?
Riaprire la sessione del processo di Norimberga e  proctessatela!

Entra ne