Ciò che è bene per la sinistra è male per l’Italia. Ciò che è male per la sinistra è bene per l’Italia.

Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com
Si devono intraprendere le guerre per la sola ragione di vivere senza disturbi in pace (Cicerone)

No alla deriva

No alla deriva
Diciamo NO alla deriva

04 febbraio 2013

Le menzogne dei rosiconi

Berlusconi, se il Centro Destra vincerà le elezioni, abolirà l'imu sulla prima casa e restituirà quanto razziato da Monti nel 2012 sempre a titolo di imu prima casa.
Monti, Bersani, Casini, Vendola e compagni rosicano.
A loro i soldi pubblici servono, eccome e non ci pensano proprio a ridurre o togliere tasse e, tanto meno, a restituire il maltolto.
Così è iniziata la controffensiva, non con un piano alternativo, bensì affermando che Berlusconi non avrebbe mai mantenuto le promesse.
E l'abolizione dell'ici nel 2008 ?
E l'abolizione della tassa sui morti ?
E le aliquote (quattro in tutto) che ci ha fatto risparmiare qualche centinaio di euro finchè non è tornato al governo la sinistra che, con Prodi e Visco, le ha riviste al rialzo ?
E la riforma costituzionale che già nel 2005 dimezzava i parlamentari, salvo poi essere affossata dalla sinistra con un referendum ?
Berlusconi come ha mantenuto quelle promesse in passato, le manterrà oggi.
Se a Monti, Vendola, Casini, Bersani ed ai loro elettori fa tanto schifo riavere i soldi dell'imu, possono sempre chiedere che siano accreditati sul mio conto, di cui sarò ben lieto di fornire l'iban.


Entra ne

12 commenti:

Emanuele Gatti ha detto...

Non desidero convincerLa, Lei voterebbe CHIUNQUE contro Bersani, anche la Santanchè, anche la parrucchiera sotto casa. Tra l'altro la informo che La Russa (Fratelli d'Italia) ha appena dichiarato che l'IMU potrebbe essere rimborsata emettendo BOT a 5/10 anni. Altro debito, quindi. I soldi che le arriverebbero in tasca non sono sottratti a Monti, ma Lei li sfila direttamente ai suoi (e ai miei) figli e nipoti. Se permette, desidero impedirglielo (democraticamente, of course). Questa volta, credo che nonostante tutte le sparate (restituzione IMU, condono tombale, tra un po' legalizzaerà anche il parcheggio in doppia fila) volte a galvanizzare i propri aficionados, una buona parte di quelli che hanno votato il giullare di Arcore (e che ancora gli vuol bene) semplicemente diserterà (o voterà Grillo). Non gli crede più, finalmente. Non puoi prendere in giro (eufemismo) il 30% dei votanti per 20 anni. E finalmente ci metteremo a spalle questo terribile ventennio (nefasto quasi quanto quell'altro) e proveremo a diventare un paese normale con una sinistra e una destra pulita (perchè non so se ha capito, ma Monti è di destra, come Lei) che si contendono il consenso dei cittadini. Il giorno dei risultati è il 25 febbraio, ma ci sembrerà il 25 aprile.

Massimo ha detto...

La proposta di Fratelli d'Italia (lanciata dalla Meloni) che Berlusconi ha raccolto e sviluppato, ipotizzava la restituzione dell'imu con titoli del debito pubblico pagati dal Monte dei Paschi.
Anche io non mi ci metto neppure a cercare di convincere chi continua a non capire e a non vedere, accecato e ottenebrato dall'odio personale verso il Cavaliere e verso "la destra", che la sinistra vende l'Italia all'unione sovietica europea, produrrebbe leggi di devianza morale, trasformerebbe l'Italia in un meticciato senza Radici e, soprattutto, nell'immediato, razzierebbe i nostri redditi e risparmi. Se a Lei piace pagare le tasse, comunque vadano le elezioni, faremo in modo che paghi anche le nostre, almeno in parte. Quanto al "Ventennio" (che tale, purtroppo, non è stato) è stato il migliore per un anticomunista dalla nascita come me. Vedere a sinistra quanto schiattano di bile ogni volta che Berlusconi apre bocca ... non ha prezzo. Monti di destra "come me" ? Sì, in un'altra epoca, in un altro film, in un altro pianeta.

Emanuele Gatti ha detto...

La proposta della Meloni è ridicola, sotto tutti i punti di vista. La Meloni mi è simpatica (una delle poche), ma di economia non capisce nulla. Il debito resta sempre debito, che i titoli li sottoscriva il MPS o l'ortolano all'angolo. Quanto all'unione sovietica europea, la devianza morale, il meticciato senza radici, sono slogan triti e ritriti che vi ripetete come un mantra (a proposito, ma la prima potenza mondiale non è un Paese costruito sugli immigrati ? E se va a vedere tra i soldati che vanno a proteggere gli interessi USA nel mondo e a farsi ammazzare, di bianchi anglosassoni protestanti ne troverà pochini..). Anche a voi serve avere il nemico, solo che il vostro è immaginario. Le dò una notizia, il comunismo non c'è più; non cercate di resuscitarlo, vi serve soltanto per distogliere lo sguardo dalla desolante pochezza intellettuale delle vostra idee e di coloro che le rappresentano.

Emanuele Gatti ha detto...

Ancora due precisazioni, se permette. Tasse: a nessuno piace pagare le tasse, ma lo si fa più volentieri se si condivide il loro utilizzo. E poi per finanziare la spesa, o paghiamo noi o pagano i figli (quando accendiamo altro debito pubblico). Cosa preferisce ? Lei dirà: riduciamo la spesa. Ottimo, con due controindicazioni. Si può fare, ma ci vuole del tempo. Ridurre la spesa e imporre nuove tasse hanno lo stesso effetto recessivo sull'economia: meno potere d'acquisto in capo alla persone.
Se l'IMU ha impoverito gli italiani, anche il taglio degli stipendi pubblici (riduzione della spesa) lo ha fatto. Forse che i dipendenti pubblici (che votano in prevalenza a sx) sono italiani di serie B?
Infine, sul Ventennio. La lascio volentieri alla sua nostalgia, al malinconico rimpianto dell'età dell'oro, quando i treni arrivavano in orario (e i dissidenti erano mandati al confino). Sì, Berlusconi mi fa venire l'itterizia. E sa perchè? Perchè è il simbolo di tutto quello che detesto: è un cialtrone, un bugiardo patologico, etc etc. Però quello che mi fa veramente arrabbiare è che gli diamo corda. Stiamo perdendo tempo: dovremmo soltanto ridere delle sue idee, non disceuterle come fossero cose serie (tanti nnon ci crede neppure lui), insomma ignorarlo e lasciarlo scivolare nel dimenticatoio della Storia.

Josh ha detto...

@Emanuele Gatti...

passavo di qui, un tempo passavo più spesso, ma non posso esimermi dal rispondere, pur se nel blog di un amico, anche se può benissimo risponderle lui, a cotante fantasie..

Lei dice
"e proveremo a diventare un paese normale con una sinistra e una destra pulita (perchè non so se ha capito, ma Monti è di destra, come Lei)"

eh?? per la sinistra pulita prima ci dovrà essere un bel ricambio, una defenestrazione del 99,9999% dell'attuale.
Pensi a Monte dei Fiaschi. Guardate in casa vostra.
Pensi a Goldman Sachs col PD, è sul sito del PD, si tifano a vicenda con la banca affamapopoli.
Pensi a Debenedetti-Club Rotschild & PD.
Pensi alle Coop, caso unico al mondo di una cooperativa che è una multinazionale ma che poi è inquadrata fiscalmente come una minicooperativa.
'a voglia della sinistra pulita.
E' impossibile. SI studi le collusioni della sinistra da sempre, fin da Lenin a Zurigo, con i poteri forti e i banchieri.

E pensi a come siamo entrati in EurOOpa e nell'euro grazie a Prodi-Ciampi-Amato, previa distruzione della lira ad opera di Soros, pure premiato. Una sinistra venduta da sempre ai poteri forti mondialisti-internazionalisti.

Si guardi la sinistra che è andata a cantare senza ritegno e senza rispetto per le vittime del proprio terrorismo l'"Internazionale" ai funerali del Br a Reggio l'altra settimana.
Non basta un altro Gesucristo in croce per lavare questa "sinistra".

Berlusconi ha fatto errori sì, e non sono berlusconiano come il nostro Massimo. Guardi che Monti non è "di destra"...ma un bancarista nipote di un massone, ugualmente mondialista, ugualmente legato alla finanza internazionale, alle elites europee (che sono tutte della vostra area sinistrata, perchè la Destra non ha spazio in Europa, solo i "popolari" cioè la versione del centro, senza le Nazioni, proposta e permessa dalla sinistra): uno dedito al Bilderberg, alle banche mondiali poco c'entra con una destra nazionale e identitaria Pro Nazione.
E' del calderone sinistro anche lui.


Massimo ha detto...

Il commento di Josh, che ringrazio, deve essere idealmente posto prima dei due commenti del signor Gatti che ho appena autorizzato. Josh non poteva sapere di quei commenti.

Massimo ha detto...

Egregio signor Gatti, se guardiamo ai risultati Bersani e Monti capiscono di economia molto meno della Meloni.

Slogan triti ? Rappresentano una Idea, molto più del carnevale antiberlusconiano.
E' vero che il comunismo è morto, ma purtroppo troppi comunisti sono ancora vivi, ancorchè riciclati nell'unione sovietica europea.

Quanto alle qualità intellettuali, è la solita fuffa autoreferenziale che già Esopo aveva bene inquadrato nella sua favola della volpe e dell'uva.

Tasse. La condivisione del loro utilizzo non è necessario, perchè lo stato, quello vero, quello nato dal contratto sociale dei cittadini, non richiede troppe tasse, ma solo la difesa interna ed esterna, la rappresentanza verso le altre entità e l'amministrazione della giustizia. Tutto il resto è privato e deve restare tale, quindi pagato di volta in volta, in base alle singole necessità. Per questo i dipendenti pubblici sono pagati pochissimo per la loro funzione, ma sono troppi e troppo pagati per i risultati che producono. Come tute le aziende, i dipendenti guadagnano se la loro azienda guadagna e guadagnano molto, ma molto meno, se perde. Perchè dovremmo pagare di più per i pessimi servizi che riceviamo ?
"Sì, Berlusconi mi fa venire l'itterizia": fosse l'unica ragione, sarebbe già di suo sufficiente per votarlo ! :-)

Josh ha detto...

Ah salve Massimo:-))
eeh...ma di perle ce ne sono anche nei nuovi commenti abilitati

Il Signor Gatti dice
"Tasse: a nessuno piace pagare le tasse, ma lo si fa più volentieri se si condivide il loro utilizzo."

Infatti. E non lo condivido questo "utilizzo" che sembra un furto.
E visto che 'pagare tasse per avere più servizi' in Italia è una balla, perchè i servizi non ci sono, vediamo perchè le hanno messe le ipertasse e il duo Monti-Bersani le vogliono all'infinito. (certo c'era anche Berlusca, ma...:-))

Primo: hanno causato con le tasse una marea di suicidi perchè questa tassazione (la stessa Corte dei Conti l'ammette, ed è tutta sinistrata, è una tassazione assassina) ha fatto chiudere centinaia di migliaia di imprese.
Ma voi non eravate pro lavoratori?
A chiacchiere!! come sempre.

Si veda anche l'introduzione da parte della Fornero (PD) dei reverse mortgage agli anziani.

Le tasse "servono" per spolparci e regalare i nostri denari alle cancellerie dell'EurOOpa e ai banchieri "mondiali", a loro vanno le costose operazioni sui nostri conti (tra i più polposi al mondo) e a loro va il prelievo IMU sulle nostre proprietà immobiliari (tra le più estese al mondo pro capite)

Altrimenti le nostre tasse vanno a ricapitalizzare le banche della Sinistra FALLITE per vostri latrocinii (proprio voi, dagli USA avete preso una certa "finanza (troppo) creativa"...)
Altre tasse, appena pagate si annullano nel gran mare (o nel gran buco, rende meglio) della "finanza internazionale" fatta di "derivati", di Credit Default Swap e fondi neri e operazioni varie di carta straccia su carta straccia.

Le altre nostre tasse nemmeno quelle tornano a noi in servizi ma vanno usate per il Fiscal Compact (compact con i voleri della BCE), per compiacere le banche crucche,
altre per il MES (Meccanismo Europeo di Stabilità) ..acronimi in base ai quali noi pagheremo sempre (oltre una classica finanziaria per i prossimi 20 anni, l'ha deciso Monti) per altri e nessuno mai per noi.

Veda un po' a che servono le tasse in questo regime: a un mega esproprio coatto, senza MAI avere nulla in cambio, e mai nessuna difesa.

Josh ha detto...

@Gatti (e chiudo)

In più il territorio percorso da orde barbariche senza nemmeno la possibilità di difendersi, sempre grazie alla vostra sinistrata visione "internazional-globale".

E la colpa più grave, quella di avere creato non un'Europa di Nazioni come era la nostra nobilissima Tradizione,
ma un'Europa solo di mercati, in cui comanda e ricatta tutti solo il Vitello d'Oro,
mentre la gente comune è rimasta senza nulla...

L'importante è che il Mercato sia ossequiato.

avete creato questo mostro, un vero Moloch di usura e rapina, anche con la collaborazione di finti centri e finte destre che non hanno avuto l'ardore di negoziare diversamente, o di opporsi, o perchè si sono lasciati comprare in parte anche loro, certo.

Ma la foga per imporre questa Europa è tutta vostra,
con la forza dell'ideologia e collaborando con i detentori di ogni potere (alla faccia della ...sinistra ah ah, roba da matti!) e gli ingannatori,
fino a rendere il mondo diviso in 2 classi (deve essere l'esito della "lotta di classe" fatta con poca classe): una classe di pochissime centinaia che hanno tutto (poco più che qualche famiglia ben nota quanto innominabile),
e invece avete fatto scomparire il ceto medio e le borghesie, il "proletariato" (del resto, a fabbriche chiuse a voglia de fare prole), e tutti gli altri sono e saranno una marea di persone senza nulla e senza tetto nè legge, e forse senza nemmeno sopravvivenza.

Questa è la Vostra Europa!
E l'avete voluta così proprio voi, i Prodi, i Ciampi, i Napulitani, i D'Alema e i vari ideologi del mondo alla rovescia della solita marmaglia.

Non so cosa si possa augurare alla sinistra locale, nazionale e internazionale per aver compiuto questo scempio, ma qualsiasi forma di scomparsa anche dal pianeta è ancora poco.

Ecco cosa penso delle vostre tasse, che nonostante tutto ho smpre pagato, non lesinando nei Vs. confronti molte maledizioni quotidiane.

Emanuele Gatti ha detto...

Gentile Massimo, è singolare che Lei parli di carnevale antiberlusconiano, quando i giornali della sua area sfottono gli esponenti della sx di essere grigi e noiosi..il buffone ce l'avete voi e ne siete pure orgogliosi!! Sui comunisti riciclati nell'unione sovietica europea, penso che non ci creda neppure lei, la Merkel è di destra, Rajoy è di destra, Sarkozy pure, di che stiamo parlando ? A meno che per Lei di destra possano dirsi solo i parafascisti alla Le Pen. Passerei alle cose serie. Lo Stato "vero" non esiste, come non esiste il diritto "naturale" evocato dal Cav. a versare allo Stato solo un terzo dei redditi. Esistono diversi modelli: a Lei piace lo Stato "leggero" modello USA, a me quello sociale di tipo europeo (Germania, Svezia), ma nessuno dei due è più "vero" degli altri. In Germania hanno più o meno la stessa pressione fiscale, un decimo della nostra evasione; ma i servizi pubblici funzionano e la gente si lamenta di meno. In più hanno forte il senso di far parte di una comunità, mentre ognuno di noi pensa sempre di essere il più furbo di tutti. Non si preoccupi per la mia itterizia, penso che guarirà il 25 febbraio. Il mio Paese no, purtroppo; ci vorrà almeno un decennio, il tempo di far crescere una generazione che alla parola Berlusconi associerà soltanto "bunga-bunga".

lantarner ha detto...

splendidi i commenti di Josh, i cui interventi leggo sempre volentieri.
Monti di destra ?? ma il sig.Galli, così pacato e professionale, si rende conto di quello che scrive ?? Ma certo !! Tempo fa in un altro blog ho letto l'intervento dei soliti sinistri che definivano Rutelli e Pannella uomini di destra.

Massimo ha detto...

Egregio Signor Gatti, i vostri esponenti sono grigi e noiosi come i burocrati di stato e funzionari di partito che sono. Ma essere grigio e noioso non significa rappresentare una maschera di carnevale, soprattutto quando, ancora con i nostri soldi, si affiancano guitti di professione ogni giorno in televisione. Che la Merkel, con i suoi trascorsi nella Germania comunista, sia di destra ho qualche dubbio. Raioy e Sarkozy sì, lo sono, infatti fanno gli interessi della loro patria, come è giusto che sia e come in Italia accadrebbe con il Centro Destra e non invece con Bersani e Monti che sono pure andati in pellegrinaggio a Berlino. Sì, io lo stato lo voglio il più lontano possibile dalla mia vita. Almeno in Germania funziona, qui è solo uno stipendificio a spese di chi produce. E Bersani propone altri sette miliardi di spesa pubblica: invece di tagliare la spesa, l'aumenta (a spese nostre !) per alimentare mille, inutili rivoli. Vede, la differenza tra noi è che se il 25 vincesse la sinistra, noi continueremo la nostra vita, cercando solo di mettere al sicuro i nostri soldi, ma la nostra vita continuerà come prima. Voi di sinistra, invece, se non riuscirete a vincere avrete altri travasi, perchè non guardando alle cose concrete ma solo seguendo gli ordini di scuderia e la propaganda di partito, continuerete a inghiottire fiele.