Ciò che è bene per la sinistra è male per l’Italia. Ciò che è male per la sinistra è bene per l’Italia.

Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com
Si devono intraprendere le guerre per la sola ragione di vivere senza disturbi in pace (Cicerone)

No alla deriva

No alla deriva
Diciamo NO alla deriva

19 febbraio 2013

Tagliare le unghie ad Equitalia

Berlusconi ha affrontato la campagna elettorale con il piglio ed il passo di un bersagliere.
Mentre Bersani insegue le proposte del Cavaliere senza averne una sola che sia di utilità per gli Italiani e mentre Monti si è ridotto ad elemosinare un dibattito (e nessuno lo ca.a neanche di striscio  !) , Berlusconi ha inanellato una serie di proposte fattibili e concrete.
Eliminare l'imu sulla prima casa e restituire il maltolto montiano del 2012.
Innalzare il limite del pagamento mediante contanti.
Abbassare di un punto all'anno l'irpef e elimnare in quattro anni l'irap.
Infine tagliare le unghie ad Equitalia che si comporta con i cittadini, presunti colpevoli anche solo di errori nella dichiarazione dei redditi, come gli sgherri dello sceriffo di Nottingham si comportavano con i sudditi inglesi.
All'interno del progetto Equitalia, sottolineo l'importanza di impedire il pignoramento della prima casa per debiti fiscali.
Vorrebbe dire che il cittadino vessato dal fisco potrà affrontare la lunga querelle giudiziale senza il pericolo che arrivino a buttare lui e la sua famiglia per la strada.
E non è poco !


Entra ne

4 commenti:

Emanuele Gatti ha detto...

Lei è simpatico. Nella pattuglia degli aficionados del Cav, ora ridotta a 1/6 degli elettori, è è rimasto uno dei pochi a credere ancora alle promesse dell'Uomo-che-a 7 anni-mungeva-le vacche. Le basterebbe dare una scorsa a tutto ciò che il Suo candidato Premier ha detto e puntualmente smentito negli ultimi 15 giorni per rendersi conto che Lei sta riponendo la sua fiducia in un bugiardo patologico. Ma per favore, basta con questa solfa del "programma" berlusconiano. L'unico vero programma del Suo è la difesa, alla morte, dei propri interessi, personali e patrimoniali. Punto. Il programma è un specchietto per le allodole. Ad esempio, ha notato come il Cav. non dica nulla sul matrimonio tra omosessuali, tema che Le è caro? Perchè sa che la maggioranza dei suoi potenziali elettori potenziale è favorevole e, da un buon pubblicitario, non si sognerebbe mai di vendere ai suoi clienti qualcosa che i suoi clienti non vogliono. E, sempre per cortesia, non utilizzi l'argomento retorico dell'elenco delle cose "fatte" dal Cav. Primo, perchè alcune di queste (es. riduzioni fiscali) sono state fatte a parità di gettito complessivo, cioè aumentando altre imposte. Secondo, perchè sono tutti bravi a ridurre le tasse, facendo pagare il costo della propria irresponsabilità a quelli che verranno dopo. Terzo, perchè potrei proporLe un elenco - molto, molto più corposo, di cose NON fatte, di promesse NON realizzate (do you remember "rivoluzione liberale" ?). Perciò, abbia il coraggio di ammettere la pura verità. Nessuno (a meno che non sia un demente) vota B. perchè è credibile nei suoi impegni. Lo si vota per altre ragioni, confessabili o meno.

Massimo ha detto...

Egregio signor Gatti, La ringrazio per la simpatia, ma il Suo ragionamento è viziato da un presupposto. Berlusconi non è perfetto. Berlusconi è (di gran lunga) il migliore rispetto a tutta la pletora di nani e nanerottoli intellettuali, politici e umani che vorrebbero rappresentarne l'alternativa. Gente senza arte nè parte, legata, per la propria carriera, ad una poltrona da funzionario di partito o da burocrate di qualche istituzione pubblica o di qualche organizzazione finanziaria. Una casta totalmente incapace di sognare altro che un gretto materialismo fondato sulle NOSTRE tasse e i LORO ricavi. Berlusconi non ha mantenuto molte promesse e altre, invece, le ha realizzate. Quelli che hanno la presunzione di contrapporvisi invece non hanno mai mantenuto nulla e il loro unico pensiero è come razziare meglio i nostri soldi, imponendoci il silenzio con leggi bavaglio come quelle minacciate da Bersani sulla tracciabilità e sui contanti. Berlusconi non è perfetto ma, finora, non è apparso nessuno che possa fare meglio di lui.

Josh ha detto...

la sinistra deve sempre pensare al suo Monte dei Fiaschi, che hanno silenziato sui media.

Ogni incursione in altro territorio da parte sua è inutile e non credibile
finchè non RESETTA l'inciucione COOPROSSE; MONTE DEI PASCHI; UNIPOL; COOP e IPERCOOP e sue liaisons con la finanza internazionale più predatoria, vedi Goldman Sachs e Rothschild Club.

normalmente alla sinistra la credibilità resta in parte dell'opinione pubblica, tra martellamento dei giornali, gran facciatosta,
smemoratezza dei cittadini e idolatria coatta all'Europa,
e per l'età media dei decerebrati votanti sx (o pensionati convinti che ci siano i nazisti alle porte come nella 2GM e simili)

non dimentichiamo nemmeno L'OLOCAUSTO EURO_EUROPA voluto così dai Prodi, Amato, Ciampi

sono ASSASSINI di civiltà.

Josh ha detto...

Fondamentale disattivare Equitalia e i suoi metodi da Gestapo:

impedire il pignoramento della prima casa per (a volte dubbi e risibili) debiti fiscali sarebbero solo minima moralia di civiltà.