Ciò che è bene per la sinistra è male per l’Italia. Ciò che è male per la sinistra è bene per l’Italia.

Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com
Si devono intraprendere le guerre per la sola ragione di vivere senza disturbi in pace (Cicerone)

No alla deriva

No alla deriva
Diciamo NO alla deriva

13 agosto 2017

Cattocomunisti dalla lingua biforcuta


Avete notato l'assenza da alcuni giorni di Galantino dalle cronache dell'immigrazione ?
Nulla ha più detto su ong e codice Minniti, sull'intervento della marina libica che sta riportando indietro i barconi e sulla liturgia dell'accoglienza.
Silenzio anche da parte del suo capo, Bergoglio.
La chiesa ha lasciato al nuovo presidente della cei, di cui al momento non ricordo il nome, il compito di una dichiarazione ambivalente che è stata interpretata dai media come un avallo alla linea Minniti.
Ieri, ascoltando una trasmissione radiofonica, ho sentito uno che parlava di un incontro tra Gentiloni e Bergoglio dal quale è venuta la nuova linea moderata della chiesa.
Perchè tutto questo ?
Certo non perchè si siano convertiti, nè Bergoglio, nè Gentiloni, alla politica dei respingimenti, ma solo per fregarci meglio.
Le due chiese, quella cattolica e quella comunista, si sono accorte che gli Italiani erano sempre più contrari alle loro intemerate su accoglienza, cittadinanza, aiuti e si avvicinavano a quei pericolosi populisti, razzisti, fascisti, xenofobi capitanati da un arrembante Salvini.
Cosa hanno allora pensato di fare ?
Fingere, perchè la attuale linea dietro il codice Minniti è solo una finzione, di filtrare con maggiore severità ed efficacia gli arrivi.
Un "sacrificio" di pochi mesi, giusto per arrivare alle elezioni e, nella migliore tradizione democristiana (Alfano docet) prendere i voti a destra per usarli per politiche di sinistra.
Nella fattispecie ingannare l'elettorato che, allentata la tensione immigratoria potrà rendersi disponibile a votare per il pci/pds(ds/pd e, una volta acquisito il voto, messo in cassaforte per cinque anni un congruo numero di parlamentari, riprendere a devastare l'Italia con lo ius soli, l'accoglienza imposta ai comuni e alla popolazioni locali, lo sperpero di denaro depredato agli Italiani per dare vitto, alloggio, trasporti, cure e istruzione ai clandestini.
NON FACCIAMOCI INGANNARE !
Costoro parlano con lingua biforcuta e il loro atteggiamento odierno deriva solo dal timore di una sonora sconfitta elettorale.
Se dovessero vincere le elezioni o anche solo pareggiarle, ricominceranno con la lagna dell'accoglienza e dello ius soli.
Del resto l'ipocrisia è manifesta perchè anche se il codice Minniti riuscisse a fermare gli arrivi (e non ci riuscirà) cosa pensano di fare con i clandestini che già sono sul nostro territorio ?
Se non avessero la lingua biforcuta comincerebbero a rimandarli a casa loro, NON IN ALTRI STATI EUROPEI !, ma in Africa e in Asia o, comunque, da dove sono partiti per arrivare qui.
Invece nulla fanno e oltre a rompere le scatole agli altri stati europei con la pretesa che si accollino i nostri clandestini, quelli che i Gentiloni, i Renzi le Boldrini e i Bergoglio hanno tanto voluto arrivassero qui da noi, continuano imperterriti a programmare la loro dispersione sul territorio nazionale, continuando ad aumentare la percentuale di clandestini che le comunità locali possono "ospitare".
Anche quando non li vogliono.
C'è un solo modo per risolvere il problema immigratorio: mandare i cattocomunisti a fare penitenza all'opposizione così possono parlare e straparlare di accoglienza, ma senza fare danni.






Entra ne


1 commento:

Fabio Bertoncelli ha detto...

È vero: non facciamoci ingannare.
Ricordatevi di Alfano e di tutta la sua banda. Sono falsi e ipocriti. Alle prossime elezioni politiche votiamo per il partito più determinato nella lotta contro l'invasione dei clandestini. O si bloccheranno nel 2018 o sarà la fine dell'Italia e di noi Italiani. Pensateci!