Ciò che è bene per la sinistra è male per l’Italia. Ciò che è male per la sinistra è bene per l’Italia.

Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com
Si devono intraprendere le guerre per la sola ragione di vivere senza disturbi in pace (Cicerone)

No alla deriva

No alla deriva
Diciamo NO alla deriva

28 ottobre 2007

28 ottobre: una pagina di Storia Patria

La Storia non si ripete mai uguale a prima.
Cambiano i protagonisti, cambiano i fattori esterni, cambiano i venti della Fortuna.
Ciò non toglie che sia importante la Memoria di quel che è stato.
Per conoscere da dove veniamo, per cercare di capire meglio dove possiamo andare.
Il 28 ottobre 1922 è una di quelle date che resteranno come una pietra miliare nella Storia Patria.
Nel bene e nel male.
Una volta era Festa Nazionale, oggi non più e personalmente penso che sia giusto che non lo sia esattamente come lo sarebbe per il 25 aprile, ambedue feste di una parte sola degli Italiani, ma resta (restano ...) una ricorrenza importante, da non dimenticare.
Se l'Italia non avesse scelto l'alleanza innaturale con i tedeschi anzichè quella naturale con gli Inglesi, oggi, forse, scriveremmo:
28 ottobre 2007 - LXXXV E.F.
Per il resto, rimando ai miei precedenti post del
28 ottobre 2005
e del
28 ottobre 2006.


Entra ne

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Dal che si desume come tu nonabbia votato nè 28 ottobre, nè 25 aprile. Per me la Festa potrebbe essere il 7 gennaio, Tricolore, ma avrei inserito una data più simbolica: 21 aprile, Natale di Roma. Giulio

Piedone ha detto...

Furono proprio gli inglesi, sempre loro, a spingerci verso un'alleanza innaturale.

Massimo ha detto...

Infatti, Giulio :-)
Sul 21 aprile non posso che ripetere la risposta già data in precedenza ad altro lettore. Blogspot consente solo 5 opzioni (per ora) quindoi ho dovuto fare una scelta tra la decina di date possibili.

Piedone. Anche nella prima guerra mondiale partivamo da alleati di Germania ed Austria, ma poi intervenimmo contro di loro ...

Metafisico ha detto...

bisognerebbe farne un'altra...

Metafisico ha detto...

è vero, se Mussolini non si alleava con Hitler oggi si parlerebbe ancora di festa nazionale.
l'Istria e la Dalmazia sarebbero ancora nostre e il comunismo sarebbe già estinto da un bel pezzo.

Massimo ha detto...

Purtroppo, Metafisico, i "se" non fanno storia e rimangono solo un (divertente) giochino nel campo dell'ucronia.