Ciò che è bene per la sinistra è male per l’Italia. Ciò che è male per la sinistra è bene per l’Italia.

Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com
Si devono intraprendere le guerre per la sola ragione di vivere senza disturbi in pace (Cicerone)

No alla deriva

No alla deriva
Diciamo NO alla deriva

30 luglio 2012

Strabismo rosso


La sinistra ha avuto un fortissimo sbalzo di pressione ed è in preda al ballo di S. Vito, perché un ex terrorista di estrema destra ha svolto per due anni (2008-2010) una attività presso il comune di Roma con contratto a tempo determinato.
Immediata la richiesta di dimissioni del sindaco Alemanno.
Ha avuto buon gioco Francesco Storace a ricordare quanto peggio si fosse comportata la giunta di sinistra di Roma (Veltroni regbabte) quando diede un posto di lavoro alla terrorista rossa Silvia Baraldini appena estradata dagli Stati Uniti cui peraltro garantito che avrebbe scontato l’ergastolo per intero nelle carceri italiane, in virtù di una “malattia” che sembrava dovesse portarla presto alla tomba (credo sia ancora viva …).
Invece il ministro comunista Diliberto la accolse con tutti gli onori, niente ergastolo, posto comunale sotto la paterna guida del comunista Veltroni.
E poi un deputato ex terrorista rosso eletto nel 2006 (D’elia) già condannato per omicidio , brigatisti rossi in cattedra o in attività pubbliche (Curcio, Franceschini, Balzarani, Ronconi …) e, sempre nel 2006, l’intitolazione di un’aula della camera a un devastatore di Genova morto senza onore né gloria, nel 2001, mentre scagliava un estintore contro i Carabinieri.
E che dire di gente come Adriano Sofri, pur condannato ad una ventina di anni per l’omicidio del Commissario Calabresi che, pure, è libero (anche lui per una “grave malattia” che però non l’ha ancora portato alla tomba) servito e riverito nella stampa e in televisione ?
Insomma la sinistra, che mostra ogni giorno uno strabismo maggiore di quello del giorno prima, non ha alcun titolo per protestare se anche agli ex terroristi di estrema destra che hanno scontato le pene inflitte loro viene concesso una minima opportunità di riabilitazione.
Anzi … !





Entra ne

2 commenti:

Nessie ha detto...

La sinistra vive, vegeta, respira e si nutre solo del dogma dell'"antifascismo". Pertanto è un gendarme della memoria strabico. Non vedrà mai i suoi errori (ed orrori) storici ma solo quelli altrui.

Johnny88 ha detto...

Aggiungi alla lista della vergogna anche la brigatista Ronconi, assassina insieme ad altri degni compari di due giovani del MSI a Padova, che era stata chiamata da Ferrero come consulente del suo ministero ai tempi del governo Prodi