Ciò che è bene per la sinistra è male per l’Italia. Ciò che è male per la sinistra è bene per l’Italia.

Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com
Si devono intraprendere le guerre per la sola ragione di vivere senza disturbi in pace (Cicerone)

No alla deriva

No alla deriva
Diciamo NO alla deriva

18 giugno 2015

Dopo Galantino, Bergoglio



La richiesta era che la chiesa cattolica, con il suo maggior esponente, il vescovo di Roma, smentisse il suo sottoposto.
A chiedere scusa ed a dover eventualmente essere perdonati da noi, dovranno essere i vari Bergoglio, Galantino, Boldrini, Renzi, Letta, Alfano che con la loro politica e le loro parole, giorno dopo giorno, mettono sempre più in pericolo la nostra Sicurezza, il nostro Benessere, le nostre Proprietà, la nostra Salute, la nostra Identità, fino a mettere in serissimo pericolo la nostra stessa Vita.
Probabilmente, comunisti e gesuiti pensano che avendo a disposizione una massa ripiegata su se stessa, impoverita e impaurita, sia più facile fare opera di proselitismo come accadeva in un passato in cui la superstizione e l'ignoranza indotte dalla povertà,  favorivano santoni e parolai.
Ecco allora che l'obiettivo è quello di spingere chi, grazie agli sforzi delle passate generazioni, ha faticosamente conquistato una Dignità a tornare nella miseria e nella sofferenza.
E se Renzi e compagni sono solo dei comunisti riverniciati, Bergoglio e soci hanno fatto della chiesa cattolica una entità ostile agli Italiani e a tutti gli Occidentali.
Una entità che non merita nè aiuti, nè sostegni.
Ci sono sicuramente dei cattolici che hanno coscienza del loro importante ruolo nella società oltre che spirituale (che comunque rappresenta un fatto strettamente individuale).
Ebbene battano un colpo e separino la loro sorte da quelle dei Bergoglio e dei Galantino.
Salvini fa bene a rispondere per le rime, esattamente come ha fatto bene Jeb Bush, fresco di candidatura alle primarie del GOP, a rivendicare la propria autonomia dal delirio pauperista ed ecoambientaliste della enciclica in uscita, tanto i "cattolici adulti", quelli che seguono Bergoglio, sono già da tempo dall'altra parte della barricata.



Entra ne


2 commenti:

Nessie ha detto...

Patetica e ipocrita anche la Gelmini che cerca di dissuadere Salvini a non criticare Bergoglio. Non è più tempo di "moderati" quando è in gioco la nostra vita e la nostra salute. Ogni giorno scoppia una nuova malattia "d'importazione", oltretutto.

Luposiculo ha detto...

E' sempre stato un problema serio questo dell'immigrazione e del confronto col "resto". Adesso è diventato drammatico e quando il gioco si fa duro viene fuori il volto vero delle persone. La Gelmini? ridicola. Bergoglio? PREVEDIBILE.
Voglio vedere invece cosa dirà e come regirà la gran parte dei fedeli e del clero. Non c'è più spazio per i discorsi inutili eper le anime belle.